New Wave: fumetto never dies

Autore

Categorie

Condividi

Sì è inaugurata il 19 settembre scorso, al Museo del fumetto di Bruxelles, la mostra intitolata “New Wave”, dedicata al fumetto fiammingo e aperta fino al 3 giugno prossimo. La Nona arte, com’è stata definita, punta i riflettori sulla nuova generazione di fumettisti delle Fiandre, un’operazione resa possibile anche grazie al fatto che, nel 2002, in seno alla Flemish Foundation for Literature, è stata istituita la Comic Strip Art Commission, che, assegnando borse di studio, ha contribuito a far emergere questi giovani talenti che ambiscono alla conquista di notorietà, tramite storie vere. La regione delle Fiandre, oltre a essere una regione storica sempre all’avanguardia, ci ha regalato nel passato artisti di mirabili capolavori come Jan van Eyck, Hugo van Der Goes e Rogier van Der Weyden e ancora oggi ci sorprende con un record di circa 700 fumettisti, che hanno dato un forte input all’evoluzione del cartoon europeo. I lavori, tradotti in molte lingue, sono apprezzati per la qualità artistica e la scrittura e si distinguono per alcune caratteristiche come lo spirito umoristico, la presenza di una famiglia al centro della storia e il fatto di rivolgersi a un pubblico regionale. I lavori si dividono in tre filoni principali: uno intimistico, con uno sguardo sul mondo di spunto autobiografico, uno provocatorio e irriverente, e uno sperimentale, che vira verso una più ampia libertà grafica. Quello che accomuna gli autori è sicuramente la tendenza a voler uscire dai confini regionali, per trovare altre fonti di ispirazione per le loro storie e rivolgersi quindi a un pubblico più esteso e internazionale. In Italia l’evento più atteso, già da diversi anni, è il LuccaComics e Games, dedicato al variegato mondo dei fumetti, dei giochi, dell’animazione e dei cosplayer. Quest’anno la manifestazione, giunta alla 51ma edizione, si terrà nella storica città toscana dal 1 al 5 novembre e avrà come tema gli Eroi, Heroes. L’eroe parte per l’avventura, anche se non sempre è pronto a farlo e magari ha paura: nelle varie prove che dovrà affrontare sarà aiutato dai vecchi amici e ne conoscerà anche altri fino a tornarne cambiato: questo è anche ciò che succede a Lucca ogni anno, dove gli eroi sono gli spettatori che partecipano a questo straordinario community event europeo. La manifestazione, sempre più internazionale, offre agli appassionati forti emozioni e nuove conoscenze in uno scenario magico come la città toscana e ospita personaggi importanti venuti da tutto il mondo, come Michael Whelan, famoso per aver disegnato le copertine di opere di Isaac Asimov e Stephen King, la fumettista Raina Telgemeier, lo scrittore statunitense Timothy Zahn, che ha trasformato in fumetti i videogiochi come Warcraft e Stracraft; Mirka Andolfo colorista e illustratrice di Topolino. Tra i tanti, da menzionare anche i nostri fumettisti Mottura, Camagni, Bucci, saranno fra i vari personaggi presenti a Lucca per un’edizione che si preannuncia ancora più divertente e briosa.

®Riproduzione Riservata

Autore

Condividi