Ariela Wertheimer: Jaffa Venice Light boxes

- Advertisement -

Il 13 maggio 2017 sarà inaugurata a Palazzo Mora la prima mostra per la biennale di Venezia di Ariela Wertheimer, curata dalla Farkash Gallery di Tel Aviv. La mostra si protrarrà fino al 26 novembre 2017 e si intitola Jaffa Venice light boxes: l’exhibition propone varie opere dell’artista israeliana che utilizza diverse tecniche e materiali, sempre basandosi sul gioco luce – ombra, introducendoci in un cammino innovativo e singolare con lavori e ritratti in light boxes.

Il significato della mostra è una lunga riflessione sul senso delle nostre vite: ognuno è una storia, un personaggio intrappolato in una piccola o grande prigione, dal passato al presente e lo scopo, per l’arte di Wertheimer, è la ricerca di una sfera più ampia. Nata in una importante famiglia in Israele, l’artista inizia la sua carriera in campo medico e per dodici anni milita nelle forze armate, ambiente in cui trova ispirazione e tecniche creative per il suo talento artistico. Madre di 5 figli, quando non si dedica all’arte, svolge volontariato al dipartimento di oncologia presso il Rambam Hospital di Haifa. La Wertheimer ha iniziato a esporre in gruppo fin dal 1997. La mostra a Venezia è ospitata dal centro di cultura europeo.

®Riproduzione Riservata

 

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi