I brand eco-sostenibili da tenere d’occhio

brand eco-sostenibili

La moda eco corre a passo spedito e i marchi aderiscono, in massa, alla sua missione: ma quali sono i nuovi brand eco-sostenibili da seguire?

Riciclo, attenzione alle materie prime utilizzate, basso impatto ambientale con il minor spreco di acqua ed energia: la moda eco-friendly è essenziale per il pianeta, per “curare” una salute precaria causata da anni di abusi. Con la moda green, si stimola il consumo consapevole e si riducono gli sprechi: diversi sono i vantaggi che si delineano e sono proprio i giovani talenti della moda a farsi portavoce di questa evoluzione verde.

In Italia, Paolo Bray fonda nel 2008 la The World Sustainability Organization (WSO): un’organizzazione che promuove la certificazione di prodotti e servizi sostenibili, per sostenere la moda circolare. Di recente ha anche aperto un suo temporaneo showroom, in attività durante la settimana della moda milanese.

Tra i marchi supportati: Carolina Bartolini, Crina, Dona Rufina e Rico Bracco dal Brasile; CQ Corporate Fashion GmbH dalla Svizzera; Elemente Clemente dalla Germania; Kazo dall’India; KW Manufacturing dalla Tunisia; e Miclott dalla Colombia.

Dona Rufina

Dona Rufina è un marchio fondato dalla designer Luciana Bulcão. Il team è composto da donne locali e mira a preservare e valorizzare la tradizione culturale della Pampa brasiliana e a proteggere l’ambiente. La label produce borse, scarpe e accessori, usando materiali naturali come la lana trasformata in feltro, che ha inoltre proprietà antinfiammatorie ed è biodegradabile.

Rico Bracco

Per il brand brasiliano il protagonista è il lino che compone collezioni sostenibili e genderless. A monte ci sono capi sartoriali, realizzati con tecniche innovative d’avanguardia. Rico Bracco difende e valorizza i lavoratori locali, sostenendo agricoltori, falegnami, sarte, ricamatrici e artigiani.

Crina

Il nome non trae in inganno: i gioielli Crina sono ottenuti attraverso il pelo del cavallo. Nel processo di realizzazione dei prodotti tecniche manuali di intreccio della guasqueria mescolano, alla sua materia prima principale, pietre, pelle e altri elementi dell’universo della gioielleria. Istinto e forza sono le caratteristiche peculiari del cavallo che, oggi, si tramutano in un gioiello dal forte design.

Kazo

Un brand certamente folkloristico, che si ispira al fascino delle donne indiane offrendo un prodotto nato da vecchie tradizioni dell’est, che guarda alla donna contemporanea.
Fondatore e Amministratore Delegato è Deepak Aggarwal, che ha aperto il primo Kazo Store nel 2007 a Delhi.

Carolina Bortolini

Carolina Bortolini cerca, attraverso la moda, di valorizzare la bellezza e rafforzare la personalità di ciascuna donna. Il suo marchio, dal fascino versatile, è stato fondato nel 2016; inizialmente propone abiti da cerimonia, poi lancia Botânica: una linea slow fashion, a basso impatto ambientale che utilizza tinture naturali; successivamente arriva Blanca: una linea di divise premium e su misura per gli operatori sanitari.

Elemente Clemente, tra i brand eco-sostenibili che guardano al passato per scrivere il futuro della moda

La storia di Elemente Clemente, fondato da Clemens Dörr, affonda le radici nel passato, da un dettaglio: le borse di lino in uso durante la Prima guerra mondiale. All’età di quattordici anni inizia a interessarsi delle tematiche sostenibili grazie anche alla figura dello zio che, in Baviera, è un consulente agricolo del Partito dei Verdi. Il suo brand, pertanto, sviluppa collezioni green nel pieno rispetto della salute del pianeta.

KW Manufacturing

KW Manufacturing è una fabbrica di cucito creata nel 2011 da Dany Lallemand, Clemens Dorr e Attila Kaman. Situata in Tunisia, sono 300 le persone impiegate che lavorano su tre linee di produzione: una automatica, una sala taglio manuale e una sala stampa tessuti. L’azienda produce più di un milione di articoli all’anno, esportandoli in Germania, Francia e Italia. Tra i clienti: grandi marchi di moda e brand di tessuti tecnici operanti nei settori dei giocattoli per bambini e dell’automotive. L’azienda offre taglio, cucito, tintura, trattamenti speciali, approvvigionamento dei materiali e accessori, ricamo, serigrafia e molto altro.

Miclott

Miclott è tra i brand eco-sostenibili che meglio raccontano la società contemporanea; trasgressivo, con silhouette, texture e materiali che comunicano un nuova visione della mascolinità. Juan Miclott presenta la sua prima collezione nel 2019, basandola su colori primari che valorizzano tessuti di alta qualità e, soprattutto, sostenibili. La filosofia della label è “vivere il presente”, lasciandosi alle spalle le angosce su un futuro incerto.

CQ Corporate Fashion GmbH

CQ Corporate Fashion GmbH (2015), conosciuta prima come Chiquet Corporate Fashion Design (1998), è stata fondata da Sophie Chiquet (che vanta esperienze lavorative in Dior, Hermès, Escada e Laurèl), a Zurigo. La CQ Corporate Fashion GmbH è specializzata nella consulenza personale per aziende che vogliono convertire la loro identità/filosofia aziendale in chiave contemporanea e individuale. I suoi clienti spaziano dal mondo della moda alla ristorazione, sino alla sanità, al mondo dell’aviazione e del settore alberghiero.

© Riproduzione riservata