5 Serie TV da non perdere in questo periodo

Tra Netflix, Sky e la Rai, il mondo dell’intrattenimento è in pulpito per nuove serie uscite o in uscita in questo periodo. Prima di tutto, la top 10 di Netflix è da giorni occupata da tre nuovissimi originali del magnate dello streaming : Inventing Anna, Fedeltà e Uno di noi sta mentendo. Contemporaneamente, da un lato, Sky offre Euphoria – in tendenza con la seconda stagione dopo il successo della prima nel 2019 – e, dall’altro, su Rai 1 sta per uscire Noi il remake italiano della serie drammatica americana This is us.

Uno di noi sta mentendo

Uscito il 18 Febbraio, questo giallo-drama adolescenziale ha intrattenuto tutti con una serie di misteri e intrecci che ricordano i classici degli anni 2010, come Pretty Little Liars.
Cinque liceali si ritrovano in detenzione quando d’improvviso tutto si complica con la morte di uno di loro: Simon, il blogger della scuola, che aveva intenzione di rivelare i segreti dei compagni. Nel mirino della polizia, gli altri quattro si ritrovano sopraffatti da tante bugie, e soprattuto da una situazione che rende ognuno di loro un probabile sospetto. Chi di loro sta mentendo?
Questa serie incrocia il mondo del gossip incanalando il tutto in un contesto di giochi di potere attraverso i social media, ormai pilastri delle dinamiche giovanili e non solo. Per quanto classica è riuscita ad essere apprezzata dal pubblico più giovane, attratto da storie brevi e avvincenti con protagonisti che risolvono misteri e allo stesso tempo nascondo altrettanti segreti.



Fedeltà

Dramma amoroso di Netflix Italia, Fedeltà è basata sull’omonimo romanzo di Marco Missiroli. La serie tratta di un tema chiave delle relazioni di coppia: la fedeltà al partner, ma anche a se stessi.
I protagonisti: Carlo (Michele Riondino) e Margherita (Lucrezia Guidone), coppia felicemente sposata, affronteranno presto uno sconvolgimento dei propri equilibri attraverso due incontri straordinari. Il tradimento è solo la superficie di una serie di questioni che sorgono dai loro incontri extraconiugali perché li porteranno a mettere in dubbio ogni cosa e a guardarsi allo specchio per la prima volta dopo tanto tempo. È più importante essere fedeli agli altri o a se stessi? Questa è una delle tante domande che nascono guardando questa serie che, come del resto la maggior parte dei prodotti italiani, mette in scena dinamiche e difficoltà che fanno parte della vita di ognuno di noi.



Inventing Anna

Netflix stupisce con un prodotto estremamente particolare e unico raccontando la storia della truffatrice più in tendenza d’America. La storia di Anna Delvey (pseudonimo di Anna Sorokin), nel 2017 ha sconvolto tutta l’alta società di New York e non solo, quando è stata arrestata per frode e furto aggravato di primo, secondo e terzo grado. Fin da giovanissima era ossessionata dalla moda e dal mondo social, infatti seguiva continuamente Vogue e vari account moda su Flickr e su altri social dei primi anni 10 del 2000. La sua vita inizia a prendere una nuova piega quando nel 2013 si reca a New York per la Fashion Week e – dopo aver tentato invano di ricevere finanziamenti per una fondazione artistica inventata – decide nel 2014 di fingersi una ricca ereditiera e farsi conoscere dall’alta società come parte di essa. È riuscita rapidamente a farsi conoscere dai più grandi banchieri e dai nomi più influenti dell’upper class Newyorkese, diventando anche un’influencer su Instagram.
In pochi anni è diventata ciò che ha sempre sognato e visto sulle riviste di moda più famose del mondo, incastrando tutti fino a farsi pagare viaggi, assegni e hotel commettendo una delle più grandi truffe del secolo. Nel 2018 Jessica Pressler ha pubblicato un articolo sulla Sorokin da cui Netflix a preso l’ispirazione per creare la serie che sta intrattenendo tutti e che ha raggiunto le vette delle tendenze di questo periodo. La serie infatti segue la giornalista Vivian Kent (basata su J. Pressler), mentre segue la storia della Delvey, dall’inizio della frode fino al suo arresto.
Inventing Anna apre le porte dell’Upper East Side in vero stile Gossip Girl raccontando, però, una storia vera dal punto di vista di qualcuno che è riuscito incredibilmente a farsi strada al suo interno.



Euphoria

Sesso, droga e vita notturna sono solo la superficie di questo crudo dramma adolescenziale che racconta la crescita e la ricerca di se stessi in un modo forse mai visto prima. Euphoria, uscita nel 2019 è da poco ritornata a stupire i fan con la seconda stagione. La serie segue un gruppo di liceali alle prese con la scoperta della propria identità e le numerose difficolta della crescita e della vita. Ogni episodio è una finestra estremamente cinica sulla realtà adolescenziale incorniciata da una cinematografia tanto sorprendente da creare un “mood” in tendenza ormai sui social come TikTok e Instagram. Inoltre, l’eccellente recitazione del giovane cast – tra cui spiccano i nomi di Zendaya (Rue) Jacob Elordi (Nate Jacobs) e Hunter Schafer (Jules) – rende la serie un vero e proprio prodotto di qualità degno di nota.



Noi

Versione italiana di This is us, questa serie – in uscita a Marzo su Rai 1 – racconta la storia di due innamorati; Pietro (Lino Guanciale) e Rebecca (Aurora Ruffino) – a partire dal loro incontro negli anni ottanta fino alla creazione della loro famiglia. I due scoprono ben presto di aspettare tre gemelli ma uno dei tre muore appena nato; un segno del destino, però, gli offre l’opportunità di compiere un atto d’amore e loro lo colgono adottando lo stesso giorno un neonato nero accogliendolo nella loro famiglia. In un gioco di parallelismi tra passato, presente e futuro, la serie segue le vite dei cinque membri della famiglia alle prese con le difficoltà e tutto ciò che la vita ha da offrire. La versione americana ha avuto molto successo e ha emozionato tutti tramite la naturalezza e la spontaneità con cui ha raccontato la quotidianità e i cambiamenti sociali seguendo il passare del tempo.
Una serie di questo genere dovrebbe conquistare il pubblico italiano che potrà rivedere la storia del proprio paese attraverso il punto di vista di una famiglia come tante, ma che allo stesso tempo è unica e speciale. Nel frattempo, aspettando il 6 Marzo, è possibile vedere su Prime Video le prime cinque stagioni della serie originale



© Riproduzione riservata