Al Teatro Sala Umberto è stata presentata la nuova stagione: da non perdere!

Finalmente arrivano i primi segnali di un ritorno alla vita che ci è mancata tanto, e sicuramente il teatro e tra le tante cose che ci sono state sottratte.

È stata presentata la nuova stagione del Teatro Sala Umberto di Roma, e con tantissime novità, nonostante le molteplici difficoltà relegate ad un ambiente chiuso in tempo di COVID.

Infatti, nonostante in tante città come Londra ed altre capitali europee ci sia la disponibilità di usufruire i teatri con la massima capienza e senza mascherina qui nel nostro bel paese tutto ciò non accade ancora, infatti solo il cinquanta percento degli spettatori sono ammessi.


Ci auguriamo tutti che con l’utilizzo del green pass e della mascherina e con l’avanzare della stagione anche noi in Italia potremmo tornare in sicurezza a condividere emozioni e godere di spettacoli meravigliosi.

Tutto questo ovviamente crea instabilità e difficoltà nella programmazione, che rende impossibile prevedere la durata protratta di uno spettacolo in cartellone, così, come stimolo in più per il pubblico vedremo un susseguirsi di compagnie in tal modo da consentire la sala piena sempre.



E per chi volesse fare una buona azione nei confronti della cultura, ritorna a grande richiesta il biglietto sospeso, un po’ come succede da sempre per il caffè a Napoli. 

Chi vorrà potrà lasciare un biglietto pagato per un amico che magari non può integrare il costo di uno spettacolo nel budget mensile. Fatelo!



La programmazione è davvero vasta, ci si potrà interfacciare con la Sala Umberto in tutti i modi, sia per una riflessione che per una risata.

Per chi scegliesse la risata, è vietato mancare a “Fiesta”, lo spettacolo di Fabio Canino che compie vent’anni, e proprio lui che ha sempre celebrato Raffaella Carrà per tutta la vita, mai come in questo momento che non è più tra noi abbiamo bisogno di cantare le sue canzoni a squarcia gola.

© Riproduzione riservata