Blue & Lonesome, i Rolling Stones sono più blues che mai

Gli Stones sono tornati e lo fanno nel loro unico stile. L’album “Blue & Lonesome”, uscito a inizio dicembre, arriva a distanza di undici anni dall’ultimo lavoro in studio, “A Bigger Bang” del 2005, ed è un ritorno alle origini. O meglio, un viaggio nel blues.
12 tracce di grandi classici rivisitati in chiave Rolling Stones, come a dire: “Ehi blues, ti ricordi di quando giovani e scapestrati ti suonavamo in quell’appartamento di Chelsea? Non ci sfuggi”. Infatti, il richiamo presente in tutto il disco è a quegli inizi degli anni ’60, quando macinavano concerti nei pub londinesi, Brian Jones era ancora tra noi e si consumavano le orecchie ascoltando Muddy Waters o Eddie Taylor.
Per questo viaggio nel tempo di 45 minuti di puro, autentico blues, gli Stones hanno scomodato persino Eric Clapton, che suona la chitarra in “Everybody Knows About My Good Thing” (cover del brano di Little Johnny Taylor). Il suono è la prima cosa che colpisce. I riff di Richards sono quanto mai graffianti, la voce di Mick perfetta e potente; da incanto l’assolo di armonica in “All of your love”.
Sembra un disco che arriva da un’altra polverosa epoca, ma è quanto mai attuale, ripulito dall’anima povera e intrisa di dolore tipica della musica blues. Gli Stones hanno rivitalizzato il genere dandogli una svolta sexy, ammiccante, spregiudicata come nel video del primo singolo estratto, “Ride ‘Em On Down” – versione originale di Eddie Taylor – con protagonista Kristen Stewart. Arrogante e bad girl, la Stewart scorrazza per le strade di un’assolata Los Angeles a bordo di una vecchia Mustang blu, fregandosene di tutto e di tutti, compreso un poliziotto che prova a fermarla. In sottofondo partono in contemporanea il rullo di Charlie Watss e il riff di Richards, con la voce di Jagger che aggiunge quel tocco in più che fa venir voglia di ballare.
Quindi, lunga vita ai Rolling Stones e al blue,s che è più vivo e rotolante che mai e la band lo ha capito, come in altre occasioni, prima degli altri.

@Riproduzione Riservata

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi