Bumbys: l’app per una valutazione oggettiva (ma ironica) del vostro aspetto

Parrucche, occhiali, un paio di cuffie. E tanta, tanta ironia. E’ questa la ricetta dei Bumbys, il duo di artisti newyorchese che negli States è già un fenomeno grazie alle originalissime performance.
Tutto è nato nella metropolitana di Brooklyn nel 2008, quando i due si sono esibiti per la prima volta. Si presentano dietro una scrivania con due macchine da scrivere analogiche, il volto coperto. E danno il proprio parere sull’aspetto di chi si presenta loro. Un parere carico di senso dell’umorismo, che li ha portati in poco tempo al successo e alla collaborazione con brand prestigiosi.
Da quel giorno nella metro di Brooklyn ne hanno fatta di strada. E adesso, grazie al lancio della loro applicazione, consentiranno a chi lo desidera di ottenere un profilo personalizzato in un battito di ciglia (o quasi), senza doversi mettere in coda ai loro eventi.
The Bumbys’ App è sbarcata in Italia lo scorso 15 settembre in occasione del Wired Next Fest di Firenze. Il suo funzionamento è semplicissimo: basta caricare una propria foto o quella dei propri amici per ottenere, come la definiscono loro, una “valutazione giusta e onesta del proprio aspetto”.

Come e quando è nato il progetto The Bumbys?
I Bumbys nascono nel 2008, a NYC. Un giorno, per scherzo, si mettono a valutare le persone, prima, per strada, poi in gallerie d’arte e musei, e poi ad eventi molto interessanti in giro per il mondo.

Vi siete esibiti nella metropolitana di New York: come ha reagito il pubblico alle vostre performance?
In realtà, da subito abbiamo ottenuto dei riscontri incredibili. Tradotto; la prima volta che ci siamo messi in strada a valutare le persone per 2 dollari, abbiamo raccolto 170 dollari in meno di un’ora, quindi, ci sono state delle ottime mance

La vostra applicazione verrà sicuramente accolta con entusiasmo: come affronterete tutte le richieste?
Abbiamo un ottimo team di Bumbys sparsi per il mondo quindi sarà tutto abbastanza agile. Dal punto di vista pratico, l’app stessa è costruita in modo tale da facilitare molto la procedura di valutazione e siamo finalmente contenti di poterle fare anche in italiano.

In che modo riuscite a dare una “valutazione imparziale ed onesta dell’aspetto” delle persone?
Durante le performance abbiamo circa 2 minuti di tempo per osservare ogni persona e quindi, oltre all’aspetto, osserviamo molto il modo in cui ognuno si comporta in quei 2 minuti di silenzio.

www.facebook.com/TheBumbys

@Riproduzione Riservata

 

© Riproduzione riservata