Cinecult: Aquarius di Kleber Mendonça Filho

Intrigante bellissima, sfaccettata come non mai Sonia Braga in questo film ‘Aquarius’ di Kleber Mendonça Filho presentato in concorso a Cannes 2016, distribuito da Teodora Film , pellicola che ha fatto incetta di premi conquistando il box office, interpreta il ruolo di Donna Clara. Che è soprattutto un’appassionata sopravvissuta: a un tumore al seno e poi alla perdita dell’adorato marito che vediamo solo nel prologo del film ambientato negli anni’80. Tenace e coraggiosa la protagonista di questa storia, critica e compositrice musicale in pensione, affronta impavida i nuovi proprietari del palazzo in cui vive da cui prende il nome il film, un bellissimo edificio anni’40 che si erge sul lungomare di Recife di cui uno spregiudicato imprenditore immobiliare ha acquistato tutti gli appartamenti tranne quello della signora 65enne.
Il film sensuale, poetico e toccante si dipana fra nostalgia e senso della memoria costellata di una serie di oggetti che raccontano una storia-dalla credenza testimone di amplessi e vicende romantiche fino a una meravigliosa e monumentale collezione di dischi in vinile che Donna Clara tratta come simulacri e oggetti sacri quasi come metafora di un passato ineffabile-e la guerra fredda che la protagonista porta avanti contro i nuovi proprietari del palazzo e in particolare contro Diego, l’incaricato della società del progetto di acquisto e ristrutturazione che rappresenta il Brasile subdolo e corrotto. Ritratto di signora che incede pensosa sul viale del tramonto incerta del futuro vivendo sola e con grazia maestosa e fiera lontano dai suoi tre figli che talora si ricordano di lei. Ancora bellissima, la donna prova a intrecciare relazioni fugaci nel tentativo di sentirsi ancora ‘viva’ come quando era innamorata di suo marito. Onore al merito alla meravigliosa colonna sonora che accompagna le evoluzioni psicologiche del personaggio principale. Accanto a Sonia Braga un cast di giovani attori di talento, da Irandhir Santos a Maeve Jinkings, fino a Carla Ribas e Julia Bernat, Humberto Carrao e Barbara Colen.

®Riproduzione Riservata

© Riproduzione riservata

x

x