Cinque destinazioni da sogno per la vostra fuga d’autunno

L’ufficio vi sta stretto? Le vacanze al mare sono state troppo brevi, o peggio, siete rimasti in città? L’estate è ormai al capolinea, è questa la (dura) verità da accettare. Ma chi ha detto che bisogna aspettare l’anno prossimo per delle rilassanti giornate in spiaggia, o per concedersi un viaggio all’estero?

Abbiamo pensato a cinque destinazioni perfette per voi.

1) Le Canarie. In autunno la piovosità in questo arcipelago è al minimo, mentre le temperature medie del mare sono al massimo. Le spiagge sono bellissime e non c’è neppure bisogno di uscire d’Europa: sì quindi a Tenerife, Fuerteventura, Lanzarote e Gran Canaria.

2) Il Giappone. Qui l’estate non c’entra nulla. Il Giappone è meraviglioso tutto l’anno, ma in autunno si tinge di tutte le sfumature che vanno dal rosso al giallo: è il momijigari, il rito del foliage giapponese che si traduce in gite per ammirare la splendida cornice in cui si trasforma il Paese asiatico in questa stagione.
Le città da visitare? Oltre alle più celebri Tokyo e Kyoto, anche una tappa nelle suggestive Nara e Osaka è d’obbligo.

3) New York. Il Giappone non è l’unico luogo a subire il fascino del foliage: i colori che caratterizzano Central Park in questa stagione rendono la Grande Mela una delle mete più gettonate d’autunno. E se questo fenomeno non è abbastanza, anche gli eventi del periodo potrebbero indurvi in tentazione: dalla New York Fashion Week al New York Film Festival, all’Open House New York. Che poi, si sa: NY è magica a prescindere, con o senza eventi, con o senza foliage.

4) Il Madagascar. Vera e propria perla per le meravigliose spiagge bianche e la natura rigogliosa, questo paradiso viene letteralmente preso d’assalto dagli amanti del mare. Qui le stagioni sono invertite: ed ecco che d’inverno, da maggio a ottobre, le piogge sono più rare e il clima è più secco. Da evitare i mesi da novembre ad aprile per l’alto tasso di umidità.

5) Il Polo Sud. Questa è la stagione perfetta se volete visitare il regno dei ghiacci dove, tra ottobre e febbraio, le temperature raggiungono “addirittura” i -30 gradi. Per un viaggio particolare e sicuramente unico nel suo genere.

 

@Riproduzione Riservata

© Riproduzione riservata