Clean beauty: Susanne Kauffmann

La nuova tendenza in fatto di cosmetica è sicuramente il “Clean Beauty”, che tradotto letteralmente significa beauty “pulito”. Non solo l’ultimo beauty trend, ma una nuova frontiera in fatto di bellezza. Questo approccio non si traduce automaticamente in marchi organici o naturali al 100%. Alcuni brand hanno deciso di puntare sull’esclusivo utilizzo di ingredienti di origine biologica, altri su un approccio ecosostenibile sul packaging o formule essenziali senza agenti controversi.

È il caso di Susanne Kaufmann, da sempre riconosciuta come una pioniera della clean beauty che proprio in questi giorni annuncia l’introduzione di un innovativo sistema refill volto a rafforzare l’impegno nel campo della sostenibilità del brand eponimo da lei fondato.
Disponibile inizialmente per tre prodotti best-seller – Cleansing Gel, Shower/Shampoo, Hand Soap -, il nuovo formato refill sarà via via introdotto per ulteriori referenze del suo brand, consentendo alla realtà skincare di ridurre ulteriormente il proprio impatto ambientale.



Il nuovo flacone refill si chiama The Simple One ed è realizzato per il 75% in plastica da post-consumo (rHDPE), più leggero di un flacone in plastica standard (-60%) e riciclabile al 100%.Sviluppato da ALPLA, una delle realtà leader mondiali nella produzione di soluzioni d’imballaggio in materie plastiche, The Simple One è stato premiato come uno dei più innovativi e sostenibili manufatti in plastica riciclata*. da Epro (l’associazione europea delle imprese/consorzi che si occupano di riciclo e recupero delle materie plastiche ) in occasione dei Best Recycled Plastic Products Awards del 2019.



L’inedito formato in cui saranno disponibili Cleansing Gel, Shower/Shampoo, Hand Soap consiste in un flacone composto al 75% da plastica rHDPE completamente riciclabile. Le tre referenze best-seller sono poi avvolte in un packaging in carta certificata FSC, anch’esso interamente riciclabile. Grazie al peso del 60% più leggero rispetto a un flacone in plastica standard, il packaging in plastica HDPE consentirà di ridurre le emissioni di CO2 generate non solo durante il processo produttivo, bensì anche in fase di trasporto.



Il nuovo packaging consentirà inoltre di prolungare la vita dei tanto amati flaconi in vetro SUSANNE KAUFMANN ben oltre l’acquisto così che una volta vuoti potranno essere riempiti con i nuovi refill e utilizzati potenzialmente all’infinito.


®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi