Colletti della camicia: ecco i diversi modelli per il tuo stile

La camicia è uno degli indumenti più amati ed utilizzati da uomini e donne. A seconda di come è indossata, riesce a adattarsi ad uno stile elegante piuttosto che casual ed è un capo di cui proprio nessuno può fare a meno.

Per gli uomini la camicia è l’indumento versatile per eccellenza salvando tutti gli outfit da ogni dubbio. Con i dettagli giusti nessuna camicia risulta scontata, anzi un uomo con la camicia giusta risulta sempre curato ed attento ai dettagli.

Ma sapevate che secondo le regole di stile ogni colletto ha una sua destinazione d’uso?

Nell prossime righe vedremo nel dettaglio i vari tipi di colletti ed il loro corretto utilizzo.

7 modelli di colletti della camicia

Colletto all’italiana

Il colletto all’ Italiana, è quello più diffuso oltre che il più classico. È composto da: collo stretto, alette rigide e leggermente più lunghe e strette rispetto ad altri tipi colletto. Il collo all’italiana viene utilizzato sia per un look casual che per un look informale ed elegante. In quest’ultimo caso deve essere accompagnato da una cravatta. Nel caso è consigliato scegliere di fare a quest’ultima un nodo medio o grande (Windsor).

Colletto diplomatico

Il colletto diplomatico è il più elegante e rigoroso di tutti: è composto da due piccole alette molto pronunciate nella parte anteriore, e viene utilizzato soprattutto per abiti da cerimonia come il tight o il frac. Questo tipo di colletto deve essere tassativamente usato con papillon e abbinato a dei gemelli sui polsini.

Colletto alla francese

Il collo alla francese è simile al colletto all’italiana, ma questa volta le vele sono leggermente più corte ed ampie. Le camicie con questo tipo di collo sono utilizzate in contesti informali donando un look più contemporaneo e leggero, da utilizzare anche senza cravatta. Attenzione se cercate questo colletto in Francia, perché lì viene chiamato collo all’italiana!

Colletto club

Il colletto Club, di origine inglese, come suggerisce il nome, è un sinonimo di élite. Composto da alette arrotondate, viene spesso abbinato a cravatte con nodi piccoli, ma dona un look ricercato anche se lasciato aperto.

Colletto botton down

Il Botton Down, è un tipo di colletto che presenta i bottoni anche sulle alette. Questo è il collo perfetto per uno stile più sportivo e casual, infatti va indossato p senza papillon né cravatta. Perfette con questo tipo di colletto le camicie in jeans o quelle con stampe a quadri.

Colletto alla coreana

Quello alla coreana è forse il collo che tutti riconosciamo senza sbagliare! È composto da una singola banda alta circa 3 cm senza alette né risvolto, questa particolarità dona alla camicia un look radical chic e informale, perfetto se abbinata al lino.

Colletto Camp collar

Camp Collar, è un tipo di collo composto da alette molte ampie rimarcate da revers che sono poste subito sotto, molto in voga negli anni 50’ e 60’ è adatto look vintage o situazioni estive. Si adatta solamente a per le camicie con stile hawaiano.

© Riproduzione riservata