Criptovalute: cosa riserverà il futuro?

In che modo la crescente popolarità delle criptovalute si è tradotta in un vero successo e quali sono le implicazioni per il futuro della criptovaluta? Dopotutto, solo perché qualcosa è popolare non significa che sia finanziariamente redditizio o di successo. I primi appassionati di criptovalute furono attratti da queste valute digitali e dalla tecnologia blockchain per una serie di motivi, tra cui l’indipendenza dal sistema bancario internazionale, un maggiore anonimato e una maggiore redditività. Nel tempo le criptovalute sono diventate un fenomeno globale. E con i trader e le istituzioni tradizionali che guardano sempre più alle risorse digitali, non ci possono essere dubbi sul fatto che le criptovalute si siano dimostrate sia popolari che di successo. 

Ma cosa riserva il futuro delle criptovalute? Vediamolo in questo articolo.

Criptovalute: decentramento, facilità d’uso e costi ridotti

Avendo festeggiato di recente dodici anni di esistenza, Bitcoin ha dimostrato la sua capacità di resistenza. Indipendenti dall’attività bancaria centralizzata, quindi né soggette alle loro normative né ai problemi derivanti dalla deregolamentazione, le criptovalute hanno offerto un’alternativa interessante alle carenze del sistema finanziario esistente. Grazie alla tecnologia blockchain, le monete digitali come il bitcoin possono essere scambiate in modo sicuro, spesso senza l’onere di costose commissioni di transazione. Inoltre, il decentramento significa che le criptovalute sono autoregolate e autogovernate. Combinando finanza e tecnologia, le criptovalute hanno avuto un impatto dirompente, sconvolgendo il vecchio modo di fare le cose. E i vantaggi che rappresentano  sono numerosi: affidabilità e affidabilità, maggiore velocità, costi ridotti e scartoffie ridotte.

Il futuro delle criptovalute: alcune sfide

Percezione

Esiste un significativo divario generazionale quando si tratta di accettazione delle criptovalute. Le generazioni più anziane sono in genere più scettiche sulla fattibilità a lungo termine, esprimendo timori per le bolle finanziarie volatili e incertezza su come funzionano effettivamente le criptovalute. Al contrario, molto millennials credono che le criptovalute sostituiranno presto contanti e carte di credito. 

Volatilità

Le criptovalute possono essere molto volatili. Rispetto all’oro e alle valute tradizionali, questa volatilità è stata più di sei volte superiore. Quando è stato introdotto nel 2009, il valore di Bitcoin era equivalente a zero. Poco più di dodici anni dopo, il prezzo del Bitcoin ha superato i 50.000 dollari, segnando un aumento da del 74%. Di conseguenza, in molti ora parlano di Bitcoin come copertura contro l’inflazione. Se questa volatilità possa essere domata rimane una questione aperta.

Regolamentazioni

La regolamentazione delle criptovalute varia da paese a paese. In alcuni come Bolivia, Marocco e Nepal il Bitcoin è bandito, mentre altrove non ci sono limiti al suo utilizzo. Ci sono anche implicazioni fiscali da non dimenticare.

Il futuro delle criptovalute: un sostituto al denaro?

Nell’ottobre 2013 è stato installato a Vancouver, in Canada, il primo ATM bitcoin al mondo. E ora, l’elenco delle cose che si possono comprare e vendere con le criptovalute aumenta di anno in anno: ristoranti, biglietti per concerti, orologi di lusso, caffè, taxi, biglietti aerei e, sì, anche immobili. Stiamo quindi assistendo alla scomparsa del denaro tradizionale? 

Nel rapporto “Imagine 2030“, la Deutsche Bank identifica le criptovalute come risorsa aggiuntiva piuttosto che come sostitute del denaro così come lo conosciamo. Tuttavia, ritiene che questo potrebbe cambiare entro la fine del decennio. Un’indagina ha rivleato che quasi due terzi dei consumatori preferiscono i pagamenti in contanti dematerializzati e un terzo è preoccupato per l’anonimato. Queste sono fra le due cose che le criptovalute sanno fare meglio. Guardando al decennio a venire, non sarebbe sorprendente se una nuova e tradizionale criptovaluta dovesse emergere inaspettatamente.

Guardando ai diversi settori, in futuro, si prevede che i segmenti del commercio, dell’e-commerce e della vendita al dettaglio detengono una quota di mercato importante quando si tratta di criptovalute. Si prevede che la penetrazione delle valute digitali nei pagamenti digitali influirà sui trasferimenti transfrontalieri. Ciò renderà i servizi di pagamento digitale, alimentati dalla tecnologia blockchain, la prossima grande innovazione. 

Sebbene sia impossibile prevedere qualcosa con certezza, pochi possono negare che le criptovalute stanno via via rafforzandosi. Data la loro crescente scalabilità, l’aumento della redditività e l’attrattiva per trader grandi e piccoli, le criptovalute sono qui per restare. A questo punto, non è più una questione se iniziare ad investire, ma quali piattaforme per criptovalute nel 2022 sono le migliori da utilizzare.

© Riproduzione riservata

x

x