Eclettismo culinario e tradizione: Duanima

L’incontro con Duanima avviene nel segno della carnalità e dell’autenticità tipiche del territorio sardo.

Luca Floris, con il nomadismo di ogni chef che si rispetti nelle vene, parla delle sue origini, delle parche mense matriarcali e della voglia di far conoscere al di fuori del nuorese i piatti tipici della tradizione contaminati con il suo know how internazionale.



Parigi, Londra, Barcellona sono la capitali che hanno ospitato la sua formazione per poi rientrare in Sardegna. La sua terra l’ha riaccolto grazie ad un’esperienza in prima linea presso il resort più green d’Europa, il Valle dell’Erica, dove ha unito la sua di anima a quella dello chef Mario Piroto. 

Il destino di Floris negli ultimi anni lo conduce nel centro di Cagliari dove, insieme al suo stesso DNA, lancia Duanima che sin da subito si afferma come uno dei ristoranti più amati de capoluogo.



Oculata la scelta di ogni singolo dettaglio, dal design interno alla mise en place, Duanima rimarca la sua dualità e la voglia di contaminarsi ed essere contaminato da differenti forme d’arte. 

Uno sguardo proiettato al futuro dove il buon cibo è il fil rouge che connette le visioni dell’esigente clientela pronta a sperimentarne la culinarie ambizioni.

Duanima

Via Sebastiano Satta Poeta, 28, Cagliari

Sito 

Instagram

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi