Essere vegetariano: 5 motivi per fare il grande passo

L’alimentazione vegetariana prevede il consumo di tutti i cibi di origine vegetale e di alcuni derivati da animali come le uova, il latte e i formaggi. E’ vietato mangiare carne e pesce, in poche parole è vietato alimentarsi con animali.

Se stai pensando di diventare vegetariano ma non hai ancora avuto l’input giusto per fra il grande passo, ti forniamo 5 motivi che potrebbe spingerti ad affrontare questo nuovo percorso alimentare e ad intraprendere un nuovo stile di vita.

5 motivi per essere vegetariano

Questi a seguire sono 5 motivi per essere vegetariani, ve ne sono moltissimi altri ed è una scelta da fare con consapevolezza.

Cruelty-free

Il primo motivo per essere vegetariani è quello collegato all’essere cruelty-free. Non consumare carne vuol dire non acquistarla e in questo modo si smette di finanziare gli allevamenti intensivi, dove gli animali crescono in modo crudele e in condizioni disumane. Gli spazi in cui sono costretti a vivere sono molto piccoli rispetto alle loro dimensioni, non vivono quasi mai allo stato libero. Insomma le loro condizioni di vita sono davvero orribili.

Limitazione del consumo di sostanze tossiche

Non consumare carne ed essere vegetariani permette di limitare l’assunzione di sostanze dannose per l’organismo. Gli animali in allevamento sono sottoposti a continua somministrazione di antibiotici e altre sostanze come ormoni e anabolizzanti in dosi massicce. Queste sostanze possono a lungo andare creare diversi scompensi nell’organismo umano come ad esempio lo sviluppo precoce nei bambini, in particolare nelle bambine, in cui si verifica la comparsa del ciclo mestruale precoce.

Per quanto riguarda invece il consumo di pesce, la sua esclusione dall’alimentazione riduce il rischio di intossicazione da mercurio che accumulandosi nell’organismo umano è la causa di diverse malattie gravi. I pesci sono purtroppo ricchi di mercurio a causa dell’inquinamento dei mari causato dall’uomo stesso.

Digestione più leggera

Consumare cibi vegetali permette una digestione più facile e spesso più veloce, questo fa sentire più leggeri e meno gonfi, riducendo i problemi digestivi e in alcuni casi anche le gastriti.

Riduzione dell’insorgenza di malattie

Diversi studi scientifici hanno dimostrato come un’alimentazione vegetariana riduca l’insorgenza di malattie gravi. Alimentazione vegetariana e attività fisica ponderata sono due fattori che viaggiano di pari passi per un corpo più sano e più a lungo.

Maggior lucidità mentale

Consumando cibi più facili da digerire e con una presenza ridotta di sostanze tossiche si abbassa il livello di acidità del nostro organismo. Questo permette di avere più energia e una mente più libera. Il risultato è maggiore lucidità mentale.

Vi lasciamo con questa famosa frase del filosofo tedesco Ludwig Feuerbach

“Siamo quello che mangiamo”

© Riproduzione riservata

x

x