I migliori piloti italiani di moto GP della storia

Tutti in piedi sul divano! Conosciamo tutti le parole di Guido Meda alla guida della telecronaca del campionato mondiale di moto GP. Anche chi non è appassionato di questo sport, sente un brivido guardando le moto sfrecciare sui rettilinei o piegarsi fino a toccare quasi l’asfalto nelle curve.

I piloti italiani

La cultura dei motori è assai radicata nel nostro Paese, non solo a livello automobilistico, ma anche nel mondo delle due ruote. Proprio la passione per la velocità e le motociclette ha portato molti piloti italiani a sventolare il tricolore sulle vette più alte della competizione mondiale più famosa ed importante di tutte, la Moto GP. Chi sono i migliori piloti italiani del Motomondiale? Leggeteli qui.

Valentino Rossi

Non è solo uno dei migliori piloti italiani, ma di tutto il mondo, avendo vinto più titoli di tutti nella storia del campionato mondiale di moto GP, ben 9 volte. Classe 1979, il talento di Valentino Rossi lo abbiamo davvero visto crescere in tv. Continua ancora oggi a regalarci emozioni forti, tra derapate e bagarre con ragazzi che hanno anche meno della metà dei suoi anni, ma resta una leggenda di questo sport. Il Dottore, come ama farsi chiamare, è uno dei piloti più amati della storia della moto GP, sia in pista, per il talento e la tenacia, sia fuori, grazie al suo fare scanzonato e sempre sorridente.

Max Biaggi

Nato a Roma nel 1971, Max Biaggi ci ha fatto sognare a bordo della sua Honda per tutti gli anni ’90, vincendo per 4 volte di fila nel moto GP e dedicandosi poi alle Superbike, dove ha vinto altri due titoli mondiali. Da sempre il più grande avversario di Valentino Rossi, si è ritirato nel 2012, ma è poi tornato nel 2015 fino al 2017, quando, dopo un bruttissimo incidente a Latina, decise di ritirarsi definitivamente dal mondo delle corse. 

Loris Capirossi

Mantiene ancora il titolo di più giovane pilota ad aver vinto un moto mondiale. Per anni è stato a cavallo della Ducati nella competizione sportiva, portando alta la nostra bandiera. La sua ultima gara è stata nel 2011, oggi è rappresentante di un’azienda spagnola presso la Direzione Gara del campionato mondiale.

Marco Simoncelli

La sua carriera è stata troppo breve, ma Marco Simoncelli resterà negli annali della storia della moto GP, non solo a causa del tragico incidente che gli ha spezzato la vita in Malesia nel 2011, ma perché nonostante la sua giovane età aveva già mostrato di avere la stoffa del campione, tanto da stato inserito nella Hall of Fame del motociclismo internazionale come meritava.   

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi