Ignazio Moser: tra vino, passioni sportive e tradizioni trentine raccontate sui social

Ciclista, sciatore e appassionato di motocross, Ignazio Moser è un giovane influencer trentino che vive a Milano ormai da diversi anni. Sportivo a 360 gradi, il ciclista non ha mai abbandonato  i suoi valori da vero trentino, ma è stato in grado di inserirli perfettamente nella mondana vita da città. Tra le sue tante attività, una delle più importanti è la produzione del vino, Moser. Lo abbiamo incontrato proprio per chiedergli di più riguardo a questa tradizione e le peculiarità del vino stesso.



Parlando di sport, come procede con la bici? 

Come attività agonistica ho interrotto nel 2015. Ho fatto altre gare ma solo per passione, essendo da sempre un forte appassionato di ciclismo. Da quando vivo a Milano, la bici è diventata uno svago per quando torno a casa: nessuna attività agonistica. Sono attivo su molti fronti dello sport, oltre al ciclismo sono sempre stato un grande sciatore. Data la situazione attuale, da poco ho riscoperto lo sci d’alpinismo, data la chiusura degli impianti. Sono sempre stato vicino al mondo dello sci, tuttavia da tre anni a questa parte faccio anche motocross: insomma, mi ritengo un vero sportivo a 360 gradi. Lo stile di vita sano e sportivo è una scelta che sposo quotidianamente. Quando si parla di sport c’è sempre un prezzo da pagare. Pensiamo  ad esempio se si vuole bere bicchiere di vino in più o sgarrare con un piatto di pasta: con lo sport, puoi bilanciare il tuo stile di vita: lo sport è la mia droga! Lo sport è un equilibratore, la medicina che consiglio a chiunque. 

Tuo padre è stato un grande del ciclismo, che rapporto hai oggi con lui?

La famiglia per me è fondamentale. Mio padre mi ha trasmesso la passione per la bici, per lo sport, e anche per il vino. Pensa che io ho studiato enologia. Sono nato e cresciuto in azienda e abbiamo sempre condiviso passioni in comune, appunto dallo sport al vino. 



Sportivo, influencer, ma anche produttore di vino. Di che vino si tratta? Quali caratteristiche  principali ha? Ci sono delle peculiarità tue personali?

Noi facciamo vini in Trentino, diamo quindi un’impronta di vini di montagna, minerali, freschi, con un forte richiamo al  territorio delle dolomiti e del Trentino. Dal 2010, l’azienda è stata gestita da noi figli (siamo in 3). La nostra filosofia (non mia ma nostra) è caratterizzata da una ventata di modernità e sprint giovanile. Il nostro obiettivo è infatti quello di svecchiare e modernizzare l’azienda, cercando di personificarla il più possibile. Abbiamo fatto tanti investimenti  sull’immagine e sul marketing, un vero e proprio piano strategico per cercare di ringiovanirla e ci stiamo riuscendo. Se dovessi definire il vino con alcune caratteristiche, sicuramente userei come aggettivi: fresco, moderno, sapido, minerale (la mineralità del vino è dovuta dalle caratteristiche del territorio, ovvero dalle rocce calcaree). (https://www.mosertrento.com/)

Con i social, soprattutto sul tuo profilo Instagram, sei riuscito a promuovere al meglio la tua attività legata al vino?

I social fanno ormai parte di tutto il mondo. Ogni messaggio può essere veicolato, compresa la nostra tradizione. Quello che cerco di fare è di mettere i miei valori, ovvero il mondo dello sport e del vino anche nel mio profilo, in modo da avere una identità sincera e coerente anche nella sfera digitale. Nel mio profilo si può notare un taglio rurale, proprio perché lo sport, la natura e il Trentino sono i valori che mi porto nel cuore e quindi che condivido con chi mi segue tutti i giorni sui miei canali social. Sono un giovane milanese adottato, ma non perdo mai di vista le mie origini. Penso che i social abbiano un grande potenziale e se siamo in grado di sfruttarlo questo diventa fondamentale per le aziende. I social, in grado sempre più di abbattere i muri delle distanze e del tempo, sono fondamentali per trasmettere in modo celere e simultaneo i valori di un’azienda, compresa la nostra.



Come ti vedi tra qualche anno? Porterai avanti questa tradizione?

Quella social è una parentesi legata ad una situazione mondiale che cavalco ora. Tuttavia sai, oggi su internet ci siamo, domani chi lo sa. Il mio futuro lo vedo più legato al mondo del vino e dello sport.

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi