INK HUNTER, L’APP PER PROVARE I TATUAGGI IN REALTÀ AUMENTATA

I tatuaggi sono per sempre. E’ per questo che o li si ama, o li si odia. Per non parlare del fatto che non si sa mai quale risultato potrebbero avere sulla nostra pelle. Sarebbe stato più bello su un’altra parte del corpo? Ink Hunter nasce proprio per questo. L’applicazione sviluppata in Ucraina, disponibile al momento solo per iOS ma presto anche per dispositivi Android e Windows Phone, offre la possibilità di simulare un tattoo sulla nostra pelle per vedere l’effetto che potrebbe avere. Il disegno è completamente personalizzabile: oltre a quelli di default, è possibile caricare quelli che si preferisce grazie alla fotocamera.

Il procedimento è piuttosto semplice. Basta disegnare tre righe formando uno “square smile” sulla zona che vorremmo tatuare, scegliere il soggetto e provarlo così sul corpo, sempre attraverso l’uso della fotocamera del proprio smartphone. Inoltre è possibile modificare il tatuaggio in tempo reale, aumentando o diminuendo per esempio il contrasto o la luminosità.
Il risultato sarà ovviamente differente rispetto a quello reale effettuato dal tatuatore, ma comunque verosimile grazie ad alcuni algoritmi che consentono di adattare il tattoo alla tridimensionalità del corpo. Grazie alle linee di inchiostro che abbiamo tracciato sulla nostra pelle, gli algoritmi permettono infatti al disegno di seguire la forma della zona su cui abbiamo scelto di posizionarlo. Non siete soddisfatti del tatuaggio? Potete provare da un’altra parte, o cambiare soggetto.
“Non dire a tua mamma che hai scaricato quest’app!”, è lo slogan di Ink Hunter, che potrebbe permettere a qualche eterno indeciso di prendere finalmente una decisione. In una direzione, quella di non volersi tatuare, o nell’altra: quella di marchiare la propria pelle per sempre.

inkhunter.tattoo

@Riproduzione Riservata

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi