Le Cravatte di E.MARINELLA omaggiano Procida Capitale della cultura 2022

cravatte E.Marinella procida

Il blu E.MARINELLA tinge le sue cravatte blu con tocchi di rosa Procida, capitale della Cultura 2022, con una Limited Edition “Expressly for Procida 2022”.

Motivo all over è il logo intrecciato, simbolo di questo evento, del fluire continuo del rapporto tra l’isola ed il suo “arcipelago” geografico, storico e culturale, della relazione ininterrotta tra vite, esperienze, ed arti.

Un segno antico, semplice e complesso allo stesso tempo, che nelle forme esprime il continuo processo di rigenerazione, di scambio e contaminazione, alla base di qualunque evoluzione e progresso.

Il rosa dominante le mille sfumature del tramonto mozzafiato della piccola isola, prezioso scrigno di storia e di passaggi, dona un carattere vibrante a questa fantasia unica, ed importante.

La cravatta E.Marinella dedicata a Procida, capitale della cultura 2022

Le cravatte E.Marinella per “Expressly for Procida 2022”

Il 9 aprile 2022, in occasione della cerimonia dei Miti del Mare per l’apertura dell’anno della cultura, E.Marinella omaggerà la sua cravatta “Expressly for Procida 2022” dinanzi al Presidente Mattarella ed i vari leader del progetto, trovandosi, come sempre è stato, partecipe in prima linea agli eventi cruciali della sua terra.

“Siamo orgogliosi che attorno a Procida, Capitale Italiana della Cultura 2022, confluiscano alcune tra le più chiare e rinomate eccellenze della Campania – sottolinea il Sindaco Dino Ambrosino – contribuendo a diffondere il nome della nostra isola in Italia e nel Mondo”

“Sono felice di aver realizzato le cravatte ufficiali per Procida Capitale Italiana della Cultura 2022, isola con cui ho un legame molto forte, e che considero uno dei posti della vita dove si sta sempre bene – dice Maurizio Marinella – Sono inoltre stato Presidente del Comitato di Gestione dell’isolotto di Vivara, dove sono stato tante volte, ho vissuto Procida sia d’estate che d’inverno. Quando parlo e penso a quest’isola i miei occhi si illuminano dei suoi riflessi. Auguro a Procida di ripartire con più entusiasmo ed emozione attraendo il giusto numero di turisti che possano dare ancora più risalto a questo luogo incantevole.”

© Riproduzione riservata