Moda uomo: il ritorno del panciotto, ecco come indossarlo

Il panciotto è un capo simbolo indiscusso di classicità ed eleganza. Ogni uomo dovrebbe averne uno da sfoggiare non solo nelle occasioni più eleganti, ma anche in una veste più casual e moderna.

Gilet o panciotto?

Prima di lasciare qualche consiglio di stile, è opportuno precisare la differenza tra i termini gilet e panciotto. Sebbene nel linguaggio comune spesso si utilizzi la parola più generica gilet, per indicare anche il panciotto, in realtà non denota sempre lo stesso capo di abbigliamento. Infatti con il termine gilet si indica più genericamente un capo di abbigliamento senza maniche, aperto o chiuso davanti, e di qualunque tipo di tessuto. Il panciotto, invece, è più precisamente il terzo elemento di un abito da uomo, da indossare sotto la giacca e sopra la camicia. 

Come è fatto un panciotto

Di solito i panciotti hanno una base di fodera e poi sono rivestiti sulla parte frontale, sul retro hanno una fibbia che ne regola la vestibilità sul punto vita, e presenta sempre dei bottoni frontali, che vanno da un minimo di tre ad un massimo di sei. Il numero dei bottoni è legato alla formalità del capo, dove 3 sta per un’occasione più informale, mentre 6 per una molto formale. Infine può essere monopetto o doppio petto.

Come si indossa un panciotto 

Il panciotto si indossa sotto la giacca o blazer e sopra la camicia, e come per la giacca, la regola vuole che l’ultimo bottone resti sempre aperto, per evitare che dia fastidio se si fanno determinati movimenti o se ci si siede.

Questo capo deve adattarsi alla figura e seguirne le forme per consentire comodità con la giacca, lungo abbastanza per coprire la vita sulla parte frontale, e più corto ai lati e sul retro.

 La camicia, infine, deve essere rigorosamente abbottonata fino al collo.

Come abbinare il panciotto

Se si deve abbinare all’abito le possibilità sono due: o si prende in tinta con quest’ultimo oppure in contrasto. Nel primo caso, l’effetto sarà più elegante e formale, nel secondo però, lo si metterà più in risalto.

Per quanto riguarda gli accessori, sono preferibili le bretelle alla cinta e la cravatta piuttosto che il papillon. Se amate lo stile dandy, potete azzardare a lasciare il collo libero, a patto però, che l’occasione lo consenta.

© Riproduzione riservata

x

x