Pino Quartullo torna in scena a Roma con La strategia del Paguro

Con la ‘Strategia del paguro’ versione italiana della commedia francese “Una semaine pas plus” (Una settimana non di più) di Clement Michel (autore-attore quarantenne francese) Pino Quartullo che ha diretto e adattato il testo teatrale interpretando anche il ruolo chiave della commedia, Piombo, l’amico paguro che si costruisce una ‘casa’ a spese degli altri, torna a indagare sulla fenomenologia contemporanea dei rapporti di coppia mettendola a nudo con sense of humour scoppiettante, tagliente ironia e una buona dose di saggezza. Come si fa a lasciare una donna che ti adora, gentile e carina? E’ quello che si chiede il buono e simpatico Mattia (Alberto Farina) sottomesso a Brinna, la sua donna bella e volitiva. Da tempo la passione ha lasciato il posto alla tranquilla routine, la bomba sexy è ora divenuta una placida donna di casa perennemente in tuta e capelli raccolti con matita. Mattia non è nemmeno innamorato di un’altra. Semplicemente Mattia non sopporta più Brinna. Lo infastidisce ogni cosa di lei; quello che lo aveva fatto innamorare ora è quello per cui vorrebbe eliminarla per sempre. Ma per lasciare qualcuno ci vuole coraggio. E Mattia non ne ha nemmeno un briciolo. Sa solo che deve lasciare Brinna al più presto, prima che la situazione degeneri. E allora come fare? Invitare a casa il proprio imbarazzante migliore amico, Piombo (Pino Quartullo) che guarda caso Brinna detesta. Depresso cronico, inappagato nel lavoro quanto inappagato in amore, accetta controvoglia di essere l’elemento di disturbo nel ménage di Mattia e Brinna. Ecco infatti il piano diabolico di Mattia: esasperare la sua donna e molto vigliaccamente mettere lei in condizione di lasciarlo (e come un paguro impossessarsi della casa). Ma dopo pochi giorni di assurda convivenza a tre, fra battute, discussioni, equivoci, sotterfugi e provocazioni, la situazione sfuggirà di mano a tutti e tre, con un risvolto inaspettato. Un’implacabile commedia triangolare, piena di colpi di scena, menzogne e situazioni comiche in cui gioca un ruolo fondamentale il talento comico di Alberto Farina, uno dei pilastri della trasmissione “Colorado” e interprete al cinema di vari film. Come in molte pièce d’oltralpe pregi e difetti, vizi e virtù dei sentimenti umani vengono dipinti con dialoghi divertenti e serrati, situazioni tragicomiche e talvolta grottesche, nella piena tradizione francese. Da vedere specialmente per il finale a sorpresa che ribalta le sorti dei personaggi.

@Riproduzione Riservata

© Riproduzione riservata