Solari montagna: come sceglierli e perché sono importanti

Anche per una vacanza sui monti è necessario mettere in valigia la protezione solare. Contrariamente all’opinione diffusa, la crema solare non serve solo per la vacanza al mare e al caldo, ma anche per le vacanze sulla neve, dove vento, sole e basse temperature possono danneggiare seriamente la pelle, specialmente quella delicata del viso, soggetta maggiormente a irritazioni e invecchiamento cutaneo precoce. Il freddo intenso e il vento seccano la pelle e favoriscono arrossamenti e screpolature, mentre i raggi del sole che si riflettono sulla neve (in misura quattro volte superiore rispetto alla sabbia) provocano scottature.

 È importante proteggere anche le aree delicate come contorno occhi e labbra con prodotti solari specifici. Il sole in montagna abbronza molto più che al mare. La percezione del calore è diversa. L’aria fresca e il vento possono trarre in inganno. Ecco perché tante persone si ritrovano con forti scottature dopo una vacanza in montagna.

Ricordiamo poi che l’abbronzatura non è più sinonimo di bellezza, ma di danni alla pelle dovuti ai raggi solari. Sfatiamo anche il falso mito che basta spalmare bene una volta sola la protezione solare la mattina. La protezione solare anche in montagna va applicata ogni 2 ore e in quantità sufficiente e con il giusto filtro solare. 

Perché usare i solari in montagna?

In montagna sulle piste da sci o praticando snowboard, è importante usare sempre la protezione solare con fattore protettivo SPF20 o meglio SPF50. Meglio scegliere un prodotto emolliente che ripara la pelle in caso di vento freddo ad alta quota e che sia resistente alla sudorazione.

Altrettanto importante è scegliere un prodotto senza parabeni e siliconi ed adatto a pelli sensibili. Il brand Piz Buin, ad esempio, è una garanzia nel mondo dei solari e realizza prodotti solari specifici per la montagna. Le confezioni sono pratiche e comode anche da tenere in tasca, sempre a portata di mano. Inoltre, questo brand propone anche lo stick protezione solare montagna specifico per le labbra, una sorta di burrocacao con protezione che proteggerà le vostre labbra dal sole e anche dal vento della montagna.

Per chi è attento all’estetica, consigliamo una protezione solare formulata per evitare l’odiato effetto lucido e che garantisce una pelle matte anche in condizioni estreme.

Infine ricordate dopo l’esposizione al sole di usare anche una crema o latte doposole, che permette alla vostra pelle di idratarsi e nutrirsi per la successiva esposizione solare.

© Riproduzione riservata

x

x