Stefano Sala, da modello a papà rock

Primo piano di Stefano Sala

Photographer: Umberto Gorra (@umbertogorra)

Creative Director: Gianmarco Chianese (@gianmarco_chianese)

Stylist: Stefano Guerrini (@stefano_guerrini)

Make-up & Hair: Francesca Lana (@fraa_elle)

Assistenti Stylist: Erna Džaferović (@ernadzaferovic), Aurelio Comparelli (@aureliocomparelli), Laura Grandi (@laugrandi)

Model: Stefano Sala (@stevenlivingroom) – URBN Models (@urbnmilan)

Ho il piacere di conoscere Stefano Sala da molti anni, da quando era agli inizi come modello e sognava di portare al successo la sua rock band! L’ho sempre trovato genuino, alla mano, simpatico e ritrovarlo dopo qualche anno ha riconfermato la mia idea e penso che il suo ruolo mediatico, l’aver partecipato a trasmissioni tv molto seguite, esser stato protagonista di gossip di cui si è parlato nei giornali di settore, non lo abbia cambiato molto. Quando è arrivato sul set per scattare queste foto è stato gentile con tutti, scambiando chiacchiere con ognuno dei presenti, non ha lesinato battute e risate. Ho la certezza che questo suo essere così spontaneo gli venga da solidi affetti familiari e dall’aver costruito così giovane un’altra familia, Stefano parla sempre dei suoi figli, ci mostra le foto, ci racconta piccoli aneddoti, e la luce nei suoi occhi è quella di uno che non vede l’ora di tornare a casa e abbracciarli. Mi ha fatto piacere incontrarlo di nuovo, e trovo anche che le foto realizzate mettano in evidenza la sua perfetta padronanza della macchina fotografica, del mezzo che gli ha dato il successo.



Come sei diventato modello e quale è stata l’esperienza più bella che hai fatto in questo settore?

Son Diventato modello circa undici anni fa, quasi per caso, perché un agente di moda era in vacanza sul lago di Como e mi vide lavorare nella pizzeria di mio padre. Mi chiese se fossi interessato e da lì iniziai. Le belle esperienze son state tantissime, certamente lavorare con alcuni dei nomi più importanti della moda italiana è stato molto gratificante.



Come figura pubblica, lavorando anche in TV, quali pensi sia il più grande insegnamento che hai ricevuto?

Lavorando in Tv, il piú grande insegnamento che ho ricevuto è quello di essere se stessi il più possibile. La maggior parte dei personaggi televisivi tendono ad emulare altri, o comunque a porsi come forse non si è. Ma l’essere se stesso è l’arma vincente, o almeno considero lo sia per me.



Ed invece come padre quale lezioni hai imparato e come sei cambiato?

L’essere padre mi h dato una forza interiore incredibile, ora realizzare i miei sogni è molto piú difficile, ho più responsabilità, meno tempo, non penso più da singolo individuo, ma da padre, ma continuo ad inseguirli con molta piú grinta, e questa grinta deriva dalla forza che i miei bimbi mi trasmettono. Ed è davvero tanta!



Il tuo ideale di eleganza e cosa non può mancare dal tuo guardaroba?

Io sono malato di Cappelli, qualsiasi forma e modelli. Ne possiedo tantissimi e adoro indossarli. Per me il cappello rappresenta l’emblema dell’eleganza di un uomo da sempre.Quindi come accessorio non manca mai dal mio guardaroba e possibilmente dal mio outfit del giorno.



Cosa non manca invece nella tua borsa quando viaggi?

Quando viaggio non manca mai una camicia bianca, che sia seta,lino o cotone! Ovunque vada, una camicia bianca  puo’ sempre servire. E ti assicuro che è stato spessissimo così in passato. È un passe partout per ogni tipo di serata o di incontro.



Destinazione preferita e perché?

Destinazione preferita Los Angeles, è l’unica Cittá in cui mi sento davvero me stesso.



Chi sei in privato? Amori e hobbies? Ti dedichi ancora alla musica?
In privato sono un amorevole padre, un buon marito nei giorni dispari (e lo dice mettendosi a ridere, ndr) e un biker appassionato di Harley Davidson. Penso ormai sia chiaro che la mia anima più vagabonda è stata mitigata dal mio ruolo di padre, ma certe passioni rimangono ovviamente!


Stefano Sala indossa un look firmato Paoloni e Hevò dai colori autunnali: giacca a quadri, lupetto senape pantaloni marroni
Giacca Paoloni, maglione e pantaloni Hevò


Sogni e progetti per il futuro?

Sto lavorando a un album musicale da solista, molto particolare perchè è completamente folk in italiano. È un progetto a cui tengo molto e spero la gente gradisca. Stefano, poi voglio sapere la tua, quando lo ascolterai!

© Riproduzione riservata

x

x