Torna Floating Cinema – Unknown Waters, il cinema all’aperto della laguna veneta

Floating Cinema

Cinema sotto lo stelle nella cornice suggestiva della laguna veneta. Torna la seconda edizione di Floating Cinema – Unknown Waters: 12 serate, dal 20 agosto al 4 settembre 2021 nel quale, la cultura, diventa occasione collettiva di esporsi al pubblico in tutte le sue forme. Il progetto fa parte di 1600 Venezia / 421-2021, una serie di eventi che celebrano il 1600° anniversario dalla sua fondazione che coincide nella data 25 marzo 421.

Nelle secche alle spalle della Giudecca (vicino al Rio de Sant’Eufemia), dove un tempo l’immaginazione dei locali era così fervida tanto da ravvisare gli spettri di streghe, demoni e fate, si alterneranno proiezioni, performance e presentazioni su una piattaforma galleggiante situata al centro della laguna; così Venezia,  che continua a essere metà tra le più gettonate di questa estate 2021, propone un’alternativa alle tante occasioni di svago in città, agli avventori del luogo e ai tanti turisti che villeggiano in laguna. La programmazione potrà essere seguita dalle proprie imbarcazioni o su una chiatta progettata per chi non fosse provvisto di un natante, nel pieno rispetto delle normative vigenti anti Covid-19.

Quella di The Floating Cinema – Unknown Waters è una vera e propria sfida che va a indagare sui nuovi metodi di fruizione culturale. Un approccio alla divulgazione del sapere del tutto avveniristico che va a fondersi alle esigenze del fruitore, sempre più accorto alle nuove dinamiche sociali e culturali. Un’impeccabile organizzazione che mette in relazione l’uomo con il fragile ecosistema lagunare e che si presenta al pubblico con la pretesa lodevole di catalizzare la sperimentazione in un luogo dove pullula l’arte lungo i secoli.

Il tema della seconda edizione del festival è il viaggio inteso non solo come l’esplorazione di terre sconosciute o degli abissi marini ma anche scoperta delle relazioni tra le culture. Venezia è, nottetempo, crocevia di etnie differenti, mercanti d’arte provenienti da più parti del mondo; grandi artisti internazionali, tra il Nuovo e Vecchio Mondo,che  hanno transitato tra le sue acque, le sue calle, contribuendo ad arricchirla di nuovi usi e costumi e rendendola, così, cosmpolita agli occhi del pianeta.

The Floating Cinema – Unknown Waters è un progetto ideato da Edoardo Aruta e Paolo Rosso e presentato da Microclima, in collaborazione con Ocean Space / TBA21 − Academy, Pentagram Stiftung, Palazzo Grassi – Punta della Dogana – Pinault Collection, In Between Art Film Foundation e Lamyland – Owenscorp.

“Cinema Galleggiante” ha anche beneficiato dei contributi di numerose istituzioni. Gli enti che sono tornati a partecipare all’edizione 2021 sono: About, ALMA ZEVI, Awai, Casa Capra, Collezione Peggy Guggenheim, DH Office, Fondazione Querini Stampalia, Museo Fortuny – Fondazione Musei Civici di Venezia, Galleria Michela Rizzo, Università Iuav di Venezia e Spazio Punch.

A questi si aggiugono per la prima volta: a.topos, bruno, Centro Studi e Documentazione della Cultura Armena, EMERGENCY ONG ONLUS, Festival delle Arti Giudecca e Sacca Fisola, Fondazione Giancarlo Ligabue, Humboldt Books, il Provvisorio – Centro Civico Zitelle, Lago Film Fest, Rete Cinema in Laguna, Libreria MarcoPolo, Libreria Mare di Carta, OCIO – Osservatorio Civico per la casa e la residenzialità, RI-PRESE memorykeepers, Science Gallery Venice, Spiazzi, Università degli Studi di Udine.

A supportare la kemesse anche partner internazionali: Air de Paris, Art for the world, Arthub, Kunsthalle Zürich, The Museum of Modern Art – MoMA, redhero-Bodhi Dharma Foundation e The Brooklyn Rail.
Il Floating Cinema è sostenuto anche da ALMA ZEVI, DH Office e Fondazione Giancarlo Ligabue.
Durante tutte le serate, inoltre, sarà attivo anche un servizio catering per chi avesse esigenze di ristorarsi. Il servizio è a cura di TOCIA! cucina e comunità: piattaforma interdisciplinare fondata dallo chef Marco Bravetti che, dialogando con i temi attorno ai quali si svilupperà ogni serata, coinvolgerà altri chef che operano nel territorio lagunare per realizzare un esperimento di cucina collettiva e comunitaria, dedicato al tema della sostenibilità.

Per maggiori informazioni su Floating Cinema – Unknown Waters visita il sito  www.cinemagalleggiante.it.

© Riproduzione riservata