Torneremo a viaggiare: 5 destinazioni da riscoprire

Le cinque parole che caratterizzeranno i nostri prossimi viaggi? Sicurezza, tranquillità, spensieratezza, avventura e sostenibilità. Da un anno ormai siamo privati della possibilità di prendere un volo, ci siamo dimenticati quella sensazione che si prova nel fare il check-in, correre in aeroporto e sbarcare dall’altra parte del mondo. Visto che al momento non possiamo fare altro che volare con la fantasia, riscopriamo (almeno virtualmente) cinque mete molto diverse tra loro, da raggiungere non appena sarà possibile.



Collegato al tema della spensieratezza, al quinto posto troviamo Dubai, dove svago e divertimento sono all’ordine del giorno. Voli in mongolfiera, corse a cavallo, quad nel deserto, tramonti mozzafiato, parapendio: alcune delle diverse attività che si possono fare negli emirati. Gli Hot Air Balloon colorano il cielo di emozioni: sarà possibile sorvolare il deserto a 400 metri d’altezza, per godersi una vista senza precedenti, compreso il Burj khalifa, famoso in tutto il mondo per la sua imponenza.


La quarta posizione se la aggiudica la Turchia, con una meta alquanto insolita: Erzurum. Per gli amanti degli sport invernali sarà possibile infatti tornare a sciare a 3000 metri d’altezza, sulle montagne del Palandoken. Scalata sul ghiaccio, gite a cavallo, visite agli antichi castelli della cittadina: tutte attività che si svolgeranno in totale sicurezza nel comprensorio turco.


Credits: @newmediasoup

Per i più avventurosi non può mancare Tulum: i viaggi in Messico sono il modo ideale per unire storia e bellezza della natura con il fascino della scoperta. Tra terre che civiltà antiche e primordiali come i Maya hanno arricchito di cimeli e inediti paesaggi marini, Tulum ti permette di visitare rovine conservate da lungo tempo nella costa ed esplorare le meravigliose grotte sottomarine. I più romantici potranno assaporare la suggestiva aurora in spiaggia.


Credits: @julija_makani

Il secondo posto lo vince l’Alto Adige, teatro di pace e serenità, caratterizzato da una terra di contrasti che si fondono dando vita ad un’atmosfera unica da vivere in piena libertà nei suoi affascinanti spazi aperti. Le vette delle Dolomiti fanno da sfondo ai prati e la vita contadina si unisce alla modernità, dove tradizioni alpine e caratteristiche mediterranee vivono in perfetto connubio.


Credits: @fsseychelles

La medaglia d’oro spetta alle Seychelles, il paradiso ecosostenibile. Riserve naturali, siti Unesco, giardini botanici, flora e fauna rare e protette, piantagioni di coralli, delfini, tartarughe marine e squali balena: queste isole sono un esempio di equilibrio fra biodiversità preservata e turismo sostenibile. Nel cuore dell’Oceano Indiano è stato stilato un Codice Etico per rispettare l’ambiente, raccomandando ai turisti di ridurre l’emissione di anidride carbonica utilizzando bus locali e biciclette per i tour; supportare sistemazioni ecofriendly; proteggere l’ecosistema marino evitando di toccare e prendere coralli e conchiglie.

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi