Vestire all’inglese: ecco i dettagli per essere più british

Vestirsi all’inglese ed avere lo stile british è il desiderio di tante persone da tempo, non solo una moda passeggera.

L’Inghilterra con la sua capitale Londra, i parchi verdi, la pioggia sottile incessante, il cielo grigio e le sue trasgressioni, è sempre sul pezzo e detta legge in tema di moda, anche se oramai non fa più parte dell’Unione Europea. Chi va a Londra, torna spesso al paese di origine con la malinconia e la voglia di tornarci quanto prima, ma anche con un look completamente diverso. Come se Londra davvero avesse quel qualcosa che permetta di essere sempre sé stessi con naturalezza.

Vediamo ora quali sono i dettagli irrinunciabili per un perfetto look in stile british?

Vestirsi all’inglese per lui

L’uomo che sceglie un abbigliamento in stile british è un uomo di classe e sofisticato. La cravatta è sottile, le scarpe indossate sono morbidi mocassini, la camicia non stringe ma cade morbida ed abbraccia le linee del corpo.

La camicia è il modello Oxford, dal nome della cittadina nella brughiera inglese, caratterizzata da un tessuto filato intrecciato a cestino.

Vestirsi all’inglese per lei

Come non notare le ragazze londinesi impavide che hanno con meno dieci gradi la sera non indossano mai, ma proprio mai le calze? Le gonne svasate fino al ginocchio sono un must per chi vuole avere un look british, ma anche le morbide camicette bianche, i dolcevita e un tripudio di foulard che come fantasia privilegiano il tartan.

Per chi è stanca del tartan, può optare per il pied de poule o principe di Galles. Come must have nell’armadio c’è l’intramontabile trench color kaki beige, detto anche Mac (dal suo inventore lo scozzese Charles Mackintosch).

Le magliette sono sempre e solo t-shirt in qualsiasi stagione e grande importanza rivestono le scarpe: le Doc Martens, le Monk con fibbia o gli stivaletti Chelsea Boots sono un must have.

Per chi è adatto lo stile british?

Questo look è perfetto per chi ama i colori a rischio zero ossia i colori base, come il beige e il verde, lo stile classico, casual e minimalista di Kate Middleton (regina di classe e di bon ton) e le scarpe inglesine (veloci, pratiche ma chic). Una menzione speciale meritano le giacche dette “all’inglese” e che, a differenza di quelle italiane o alla napoletana, hanno una struttura più rigida e sono più lunghe sul busto.

© Riproduzione riservata