#ABSOLUTNIGHT MILANO: LA MIGLIORE MUSICA ELETTRONICA PER GLI EDIFICI DIMENTICATI DI FORGOTTEN

Che il fine ultimo fosse devolvere parte del ricavato a FORGOTTEN, il progetto di riqualificazione di edifici “dimenticati” nato nel 2015 dall’esigenza di valorizzare il patrimonio architettonico contemporaneo di Roma attraverso l’arte di talenti internazionali, lo si capisce dalla scelta della location della tappa meneghina di #AbsolutNight, il tour di ABSOLUT vodka e CLUB TO CLUB che, venerdì 24 novembre, ha portato sul ring i campioni della musica new-wave italiana, Simone Trabucchi/STILL e Alessio Natalizia/NOT WAVING, che con le loro frequenze sonore ed eclettiche vibrazioni hanno fatto ballare fino all’alba gli instancabili avventori della notte, in un’atmosfera a cavallo tra presente e passato. Che La prima regola nella boxe: “è vietato voltare la schiena all’avversario, mentre l’altro cerca di colpire con i pugni senza essere a sua volta colpito”, lo si doveva ripetere spesso negli anni ’50, a Milano, al Teatro Principe, una delle più grandi palestre di boxe, quando i pugili, con i loro incontri, facevano vivere al pubblico le emozioni di una serata speciale e di un evento fuori dal comune. Caratteristiche rimaste intatte per la tappa meneghina. Per l’occasione ha debuttato la nuova limited edition ‘Absolut Uncover’, con una cover blu notte che è un cielo stellato da strappare, per svelare la bottiglia costellata da mille bagliori iridescenti e un divertissement artistico, che ci ricorda la libertà di potere amare chiunque vogliamo. Cocktail d’autore, luci rosse al neon e video-installazioni interattive in leap motion, circondati dai filmati delle vecchie glorie della box e da un pubblico consapevole di trovarsi in una serata unica come poche. Noi abbiamo passato la notte ad ammirare la bellezza del luogo, le balconate su tre livelli che si svelavano a tratti nella semi oscurità, immersi nell’elettronica migliore e siamo andati avanti fino a che la pioggia – che ci aspettava all’uscita – non ci ha decretato vincitori.

@Riproduzione Riservata

© Riproduzione riservata