Le proposte (stilose) di Antony Morato per le feste

Il periodo delle feste porta con sé innumerevoli occasioni in cui abbigliarsi di tutto punto, privilegiando mise studiate fin nei minimi dettagli, è cosa buona e giusta. Col ricordo in fondo ancora fresco dell’emergenza pandemica (tradotto in concreto: mesi interminabili trascorsi fra quattro mura e momenti di convivialità azzerati, o quasi), poi, si è ulteriormente stimolati a concedersi look comme il faut, improntati alla sofisticatezza, da ravvivare coi necessari twist di stile, siano essi cromie calde e avvolgenti, in perfetto spirito natalizio, o una dose extra di sbrilluccichii, per celebrare come si deve l’ultimo giorno dell’anno, che vanno innestati, però, su basi vestimentarie che non si discostino troppo dalle regole auree dell’eleganza, costruite intorno ai pilastri del menswear, cioè capispalla, maglieria, abiti d’impeccabile fattura, scarpe e accessori di pari livello.

Antony Morato collezione
Antony Morato A/I 2022-23

La collezione autunno/inverno 2022-23 di Antony Morato, col suo mix di proposte ispirate all’estetica di quattro capitali europee (Berlino, Amsterdam, Londra, Stoccolma), cui si aggiungono camicie, giubbotti e altri essentials della linea denominata Timeless, viene in soccorso di chiunque sia alla ricerca di pezzi trasversali, curati, espressione di una sensibilità marcatamente metropolitana, tra note pop e accenti retrò, che nel complesso definiscono un guardaroba «versatile, sovrapponibile, abbinabile», per usare la parole del Ceo del brand, Lello Caldarelli.

Capi e accessori raffinati, versatili, che si prestano ad essere mescolati – e interpretati – liberamente

I tratti essenziali dei diversi “temi” stagionali, infatti, si prestano perfettamente allo scopo, delineando un assortimento di capi eterogeneo, da cui attingere in piena libertà per comporre l’outfit festivo di turno. La scelta è ampia, si può spaziare tra i volumi rigorosi, affilati della selezione Berlin (influenzata, anche nella palette notturna e nelle grafiche, dal melting pot della città tedesca, dove convivono tradizione e avanguardismo, architetture severe e movimenti underground); il vintage rivisto e corretto di Amsterdam, infuso di reminiscenze anni ‘70, con la sua teoria di tartan, lane bouclé, velluti lisci e a coste; la pulizia visiva di Stockholm, tutta giocata su silhouette essenziali e nuance fredde, anche in color block; la mescolanza di codici street e militareschi di London, che tiene insieme tecnicismi e monogram, nylon lucidissimi e stampe camouflage, grafismi energici e suggestioni sporty.

Focus sul binomio black & white, arricchito da dettagli inaspettati e scelte di styling estrose

I possibili abbinamenti, lo dimostrano le immagini che accompagnano l’articolo, risultano “immediati” eppure d’impatto, centrati come sono sul fascino inossidabile del binomio black & white, al quale conferiscono carattere dettagli inaspettati (che possono essere il motivo jacquard all-over, per vivacizzare la superficie scura del blazer, i revers cosparsi di glitter della giacca avvitata, le fantasie minute, tono su tono, della camiceria) o scelte di styling fantasiose, che prevedono ad esempio di portare la biker jacket in morbido suède, percorsa da zip oblique, sulla camicia immacolata, chiusa dalla cravatta per un’aria più habillé, oppure di non indossare il cappotto candido a tre bottoni (tra gli irrinunciabili della stagione A/I), ma di adagiarlo disinvoltamente sulle spalle, incorniciando così il suit doppiopetto nero, tagliato col bisturi.

A completare – con garbo – il look firmato Antony Morato intervengono infine gli accessori, una serie ragionata di zaini, pochette, marsupi e cartelle portadocumenti dalle forme clean, armoniche, pensate per accompagnare l’uomo del marchio in ogni contesto, aperitivi di natale, pranzi in famiglia, veglioni et similia compresi; e che, una volta passata la tornata di festività prossima ventura, sarà naturale usare per rifinire le uscite invernali, cominciando il 2023 nel migliore dei modi, stilisticamente parlando.

Nell’immagine in apertura, un look Antony Morato della collezione A/I 2022-23

© Riproduzione riservata