Body Pillow: la tendenza del momento durante la quarantena

La quarantena ha creato oltre al panico anche tante diverse mode fra queste è nata la Body Pillow. Sapete già di cosa si tratta? Ecco che ve lo svegliamo noi e chissà che vi possa essere utile per passare notti più tranquille con un sonno ristoratore.

Body Pillow cos’è e perché utilizzarlo

Il Body Pillow non è altro che un cuscino utilizzato per dormire e riposare, ma ovviamente non un cuscino normale di quelli che siamo abituati a trovare nei nostri letti. Questo è un cuscino più grande della dimensione abituale. E’ lungo e stretto e va tenuto tra le gambe dormendo supini su un lato del letto.

La dimensione standard di un cuscino di body pillow per il corpo è 66 X 137 centimetri.

Uno dei principali motivi per utilizzare questo cuscino per il corpo è quello di migliorare l’allineamento spinale. Aiuta anche nei problemi per i punti di pressione del corpo.

Questi cuscini per il corpo aiutano le cosce a riallinearsi mentre si è stanchi e stressati dalla giornata, donano maggior relax e comfort quando si cerca di riposare e dormire.

I body pillow sono ideali per chi soffre di mal di schiena, dolori alle anche e al collo e in particolare per le donne in stato di gravidanza, quando trovare conforto e riposare bene durante l’ultimo trimestre diventa sempre più difficile.

Diversi tipi Body Pillow

I Body Pillow sono diversi in commercio ecco fra quali puoi scegliere:

  • Body Pillow di I: Questo cuscino a forma di I ti aiuta a sostenere il ginocchio, la gamba e la testa anche mentre sei nel tuo letto.
  • Cuscino a forma di U: questo cuscino per il corpo è disponibile in curva a U, perfetto per sostenere le braccia e la schiena sia dal lato destro che da quello sinistro. Questo cuscino per il corpo a forma di U è molto utile per le donne incinte.
  • Cuscino a forma di C: vi aiuterà anche, sostenendo le ginocchia o il collo durante il sonno.
  • Cuscino a forma di J: questo cuscino a forma di J rende confortevoli le notti a coloro che soffrono di russamento.

© Riproduzione riservata