Capelli uomo: i look dell’autunno

Settembre è il mese che inaugura una nuova stagione, ancor più di gennaio. Le giornate si accorciano ed è sicuramente il momento in cui accorciare o almeno sistemare anche barba e capelli, perché, per quanto sexy possa essere il look selvaggio dell’estate, il rientro impone una nuova accuratezza. 
Il primo appuntamento allora è quello dal parrucchiere, per dare una rinfrescata al nostro taglio in vista dell’autunno. Vediamo alcuni spunti.

Per chi si trova a domare ricci e onde poco propensi a rientrare nei ranghi, il riccio strutturato è il look ideale: uno stile che, attraverso il giusto equilibrio tra volume e naturalezza, dona anche alla chioma folta dall’aspetto spettinato una base ben strutturata. Per mantenere la forma del riccio sono consigliati creme disciplinanti e nutrienti arricchite con olii come quello di jojoba, mondorla o burro di karitè.

In alternativa, per i capelli più lisci e desiderosi di nuova disciplina senza rinunciare alla lunghezza, i must-cut tra cui scegliere sono i classici della barberia come  l’Italian Cut, evergreen dell’eleganza. Un taglio lungo sia sui lati che sulla parte superiore, strutturato esclusivamente con l’utilizzo di pettine e forbici per evidenziare la naturalezza delle lunghezze. I prodotti migliori per mantenerne la struttura sono paste modellanti con cere e olii naturali.

Per chi invece ama i look più decisi, il taglio Executive Contourn unisce eleganza e audacia: la parte superiore dei capelli viene lasciata più lunga mentre i lati e la nuca vengono sfumati. Ed è proprio il tipo di sfumatura l’elemento distintivo di questo taglio che può essere modulato in chiave armonica o più ardita. Il finish ideale di questo look è un prodotto lucido e super fissante come la brillantina.

Crediti foto:Bullfrog
®Riproduzione riservata

Autore

Condividi