Carne rossa: fa bene o fa male? Sfatiamo 5 miti

carne-rossa-fa-male

La carne rossa è stata molto demonizzata negli ultimi anni, fortemente legata dai suoi detrattori a malattie come il cancro in forte aumento negli ultimi anni.
Molto di ciò che leggiamo e sentiamo sulla carne rossa, tuttavia, è propaganda anche superficiale e confusionaria.

Sfatiamo 5 miti assurdi sulla carne rossa

La carne rossa marcisce nel colon

Alcune persone sostengono che la carne non viene digerita correttamente e “marcisce” nel colon.
Quello che succede quando mangiamo carne, è che viene scomposta dall’acido gastrico e dagli enzimi digestivi. Nell’intestino tenue, le proteine sono suddivise in aminoacidi e i grassi sono suddivisi in acidi grassi.

La carne rossa è ad alto contenuto di grassi e colesterolo saturi dannosi

Uno dei principali argomenti contro la carne, è che tende ad essere alto il valore dei grassi saturi e del colesterolo. Ma questo in realtà non è un motivo di preoccupazione, perché la nuova scienza ha dimostrato che entrambi sono innocui se il consumo di proteine animali avviene in maniera moderata e all’interno di un regime alimentare equilibrato e vario.

La carne rossa causa malattie cardiache e il diabete di tipo 2

Stranamente, la carne rossa è spesso accusata di malattie occidentali come le malattie cardiache e il diabete di tipo 2. Le malattie cardiache non sono diventate un problema fino all’inizio del XX secolo e il diabete di tipo 2 solo pochi decenni fa. Quindi forse la carne rossa di per sé non è un problema ma lo sono farmaci e antibiotici che vengono somministrati agli animali negli allevamenti intensivi.

carne-rossa-fa-male

La carne rossa causa il cancro

Una credenza comune è che la carne, in particolare la carne rossa, provochi il cancro. È qui che le cose si complicano un po’.
È vero che la carne trattata è associata ad un aumento del rischio di cancro, in particolare il cancro del colon. Ma quando si tratta di carne rossa non lavorata, le cose non sono così chiare.
Due studi di riesame, uno che ha esaminato i dati di 35 studi e l’altro di 25 studi, hanno rilevato che l’effetto negativo della carne rossa non lavorata era molto debole per gli uomini e inesistente per le donne.

Gli esseri umani sono naturalmente erbivori e non “progettati” per il consumo di carne

Alcuni vegani sostengono che gli esseri umani non sono “progettati” per mangiare carne. Dicono che gli esseri umani sono naturalmente erbivori come i nostri antenati primati.
Gli esseri umani e i primati mangiano carne da molto tempo e i nostri corpi sono ben adattati al consumo di carne. I nostri sistemi digestivi non assomigliano affatto a quelli degli erbivori.

© Riproduzione riservata

x

x