Come curare i baffi: 5 mosse per averli impeccabili

Se nell’antichità la loro forma era un simbolo di status sociale, oggi i baffi sono un trend di stile che esprime molto della personalità di un uomo. Un paio di baffi ben curati possono essere il tocco in più che dona fascino, audacia e sex appeal ad un uomo.

Che sia classico folto o leggero alla Salvator Dalì, i baffi sono un’icona di stile. In Oregon ogni anno si tiene il Campionato Mondiale di Barbe e Baffi dove vengono sfoggiati i più bizzarri provenienti dai quattro angoli del globo. Come curare i baffi per averli ordinati e impeccabili? Ecco i nostri consigli

5 mosse per avere baffi impeccabili

C’è da premettere che rispetto alla barba, i baffi richiedono più impegno: una volta alla settimana vanno sistemati e c’è bisogno anche di una maggior pulizia. In commercio sono disponibili numerosi prodotti per la cura dei baffi.

Il primo step è quindi la pulizia quotidiana con un prodotto specifico. Esistono balsami con o senza risciacquo, shampoo (sapevi che i baffi vanno lavati?), ma anche creme e cere che aiutano a fissare la forma.

Il secondo step è dotarsi degli strumenti adatti per sistemarli. L’ideale è una forbice corta di 4-5 cm. Puoi servirti di una lametta per pulire i baffi nel punto di incontro tra labbra superiore e inferiore.

Il terzo step è sfoltire i baffi. Dopo averli accorciati in modo omogeneo con la forbicina ad hoc, mantenendola perpendicolare al viso, è necessario sfoltirli con il regola-barba.

Il quarto step è pettinare i baffi per verificare che ci sia qualche imperfezione da sistemare.

Infine il quinto step è fissarli con una cera apposita che garantisce una tenuta ottimale.

Stili di baffi

Esistono diversi stili di baffi tra cui scegliere in base al proprio gusto personale:

  • Chevron: poco elaborato e facile da mantenere, questo stile classico e dall’effetto naturale è stato reso celebre da Tom Selleck.
  • BeadStache: si tratta del tipo di baffi precedentemente visto uniti a una barba corta di 5 millimetri.
  • Baffo inglese: richiede tanto tempo e tanta manualità. SI addice meglio a una barba folta. Per l’effetto appuntito sulle estremità serve una cera.
  • A manubrio: è il baffo all’inglese ma allungato
  • A ferro di cavallo: forte e audace, è lo stile di Hulk Hogan o Samuel L. Jackson nel film Pulp Fiction
  • A penna: reso celebre in epoca moderna da Brad Pitt

© Riproduzione riservata