Dentifrici sbiancanti: funzionano davvero?

I dentifrici sbiancanti sono entrati sempre più nelle nostre case, chi su consiglio del medico, chi per via delle pubblicità, ma funzionano davvero?

Cominciamo col dire che i dentifrici sbiancanti sono efficaci per rimuovere le macchie superficiali dai denti, ma non possono cambiare il colore naturale dei denti. Coloro che hanno macchie evidenti di soda, caffè o sigarette possono aspettarsi cambiamenti visibili con l’uso regolare di un dentifricio sbiancante di qualità. Tuttavia, se si vuole uno sbiancamento più in profondità, ci sono altri prodotti di sbiancamento che possono portare a risultati migliori.

Comprendere i principi attivi utilizzati per lo sbiancamento dei denti così come le differenze tra i vari prodotti vi aiuterà a scegliere il trattamento che meglio soddisfa le vostre esigenze.

Aspetto immediato dello sbiancamento

Se hai a che fare con macchie superficiali quotidiane da denti ingialliti o altre abitudini di stile di vita scorretto, un dentifricio sbiancante può aiutarti a eliminare questo scolorimento prima che diventi una parte permanente del tuo sorriso. Tuttavia, Questo richiede in genere tra due a sei settimane di uso regolare. Se si desidera un aspetto più bianco con la prima applicazione rimarrete delusi, a meno che non optiate per l’acquisto di un dentifricio sbiancante che contiene covarine blu.

Questa sostanza chimica diminuisce l’aspetto giallo sulla superficie del dente. Il risultato è immediatamente percepibile, anche se non di lunga durata come altri metodi di sbiancamento dei denti. È meglio combinare le proprietà ottiche del covarine blu con altri approcci allo sbiancamento dei denti.

Considerazioni importanti sul dentrificio sbiancante

Quando si acquista un dentifricio sbiancante, è importante assicurarsi di selezionare un prodotto sicuro. Cercare l’American Dental Association (ADA) Sigillo di Accettazione. I prodotti che sfoggiano questo sigillo hanno subito una valutazione approfondita, dimostrando sia la loro sicurezza che l’efficacia. La partecipazione al programma ADA Seal è volontaria, ma è un’eccellente dimostrazione dell’impegno del produttore per la qualità e l’affidabilità.

Mentre il sigillo di accettazione ADA identifica i prodotti che sono più sicuri, è importante capire che nessun prodotto sbiancante o sbiancamento è senza rischi. Il problema più comune con lo sbiancamento dei dentifrici e altri prodotti simili è l’irritazione lieve delle gengive e della bocca. Potrebbe anche verificarsi una maggiore sensibilità dei denti.

È importante notare che i dentifrici sbiancanti si basano pesantemente sugli abrasivi per avere risultati migliori, e mentre questi abrasivi possono efficacemente strofinare via le macchie superficiali, possono anche rimuovere parte dello smalto dei denti.

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi