Dockers ha avviato una partnership con Jon Rose, fondatore di “Waves For Water”

La partnership nasce dall’idea che tutto può essere realizzato, non importa quanto possa essere difficile, finché ci sono l’impegno e il duro lavoro. “Work Forward”, ‘Do what you love, and change your world’.

“Waves For Water” vuole porre fine alla crisi idrica globale fornendo sistemi di filtraggio portatili alle comunità che non hanno accesso all’acqua pulita, scavando e rinnovando pozzi e costruendo sistemi di raccolta e stoccaggio dell’acqua piovana. Ad oggi, “Waves For Water” ha fornito la possibilità di avere acqua pulita a oltre 3 milioni di persone in più di 44 paesi.



I due brand hanno molto in comune: entrambi nati in California, “Waves For Water” da dieci anni contribuisce a fornire acqua potabile pulita in tutto il mondo e Dockers® ha trascorso gli stessi dieci anni utilizzando WaterLess, il processo che consente di risparmiare fino al 73% della quantità d’acqua normalmente utilizzata durante le fasi di tintura e finissaggio, per contribuire a ridurre il proprio impatto ambientale. Solo per la Primavera 2020 sono stati risparmiati oltre 20 milioni di litri d’acqua durante i processi di finissaggio della produzione Dockers®. E anche se questo è solo l’inizio, Dockers® mira a diventare uno dei brand di abbigliamento più sostenibili del pianeta. Questo è ciò che rende la nuova partnership triennale con Jon Rose e “Waves For Water” una prospettiva molto interessante: sfruttare le potenzialità di entrambi per garantire un futuro migliore a tutta l’umanità.




Grazie ai valori che Rose e Dockers® condividono, ovvero la volontà di non arrendersi mai, il riconoscimento del potere della comunità, l’amore per la natura e il desiderio di vedere la giustizia sociale e la sostenibilità ambientale raggiungere ogni parte del globo, è stata creata anche una piattaforma per ispirare gli altri ad agire senza remore.

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi