E-P Summit 2022, la nuova edizione attesa a maggio

e-P Summit 2022. Stazione Leopolda

Moda e digitale: qual è il loro rapporto? La discussione è in programma nell’e-P Summit 2022

Alla stazione Leopolda di Firenze, dal 4 al 5 maggio 2022, si discuterà del rapporto tra la moda e il mondo digitale. L’appuntamento è con E-P Summit 2022: Shaping the digital future of Fashion.

È un forte legame quello tra moda e digital. A sperimentarlo sono stati, per primi, gli influencer; poi, causa pandemia, il rapporto fisico con buyer e clienti (a partire dalle sfilate) si è spostato sulle piattaforme digitali, con presentazioni sui maggiori social network delle griffe. Tra il 2021 e il 2022, infine, il Metaverso è entrato prepotentemente nelle abitudini di alcune case di moda. Gli addetti ai lavori, così, creano la prima Metaverso Fashion Week al quale partecipano Dolce & Gabbana, Etro, Giuseppe Zanotti, DundasThe Fabricant, Tommy HilfigerPaco RabanneElie SaabCavalliNicholas Kirkwood. Il mondo digitale, però, non è da intendersi come il risultato finale di ciò che è fruibile a tutti; oltre all’artigianalità, infatti, si fa sempre più interessante l’ausilio delle tecnologie: questa nuova direzione, dunque, obbliga una ben più attenta riflessione.

Il direttore scientifico del Summit è Rinaldo Rinaldi, docente del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Firenze, che da molti anni lavora sul rapporto tra i grandi brand della moda e del lusso e le ICT (Information and Communication Technologies) per la transizione digitale dell’intera filiera.

Ritratto di Rinaldo Rinaldi, presidente di e-P Summit 2022
Ritratto di Rinaldo Rinaldi

E-P Summit 2022, il tema dei talks

Il nuovo appuntamento dell’e-P Summit 2022 sarà dedicato al confronto tra aziende, ai team e a tutti coloro che hanno interesse nel conoscere tutti gli strumenti digitali a disposizione delle imprese, a partire dai software e hardware per migliorare le prestazioni del proprio progetto.

“Il formato del Summit spiega Rinaldi – mette insieme elementi di convegnistica con l’organizzazione fieristica. Sono le aziende della moda a presentare le proprie esperienze davanti ai fornitori di soluzioni e strumenti di innovazione digitale; i quali hanno poi la possibilità di presentare i propri servizi e prodotti nella sezione espositiva e nelle fasi di networking. Per analogia, parlerei di una logica discorsiva più che una direttamente commerciale, anche se poi è proprio l’approfondimento consentito e stimolato dal confronto che pone le premesse e facilita un successivo rapporto economico più centrato ed efficace. È evidente come il credito di Pitti Immagine nel mondo della moda internazionale e il suo approccio trasversale, che unisce cultura ed economia, siano in questo caso elementi ancor più decisivi per il successo di questo evento”.

Il ricco programma

Un summit un ricco di presentazioni e interventi live al quale si avvicenderanno ospiti autorevoli che animeranno gli spazi della Stazione Leopolda e saranno amplificati in digitale su Pitti Connect. I temi al centro dei due giorni di confronto e dibattito saranno, tra gli altri: lo sviluppo digitale dei processi creativi e produttivi alla base delle nuove collezioni, con particolare attenzione alla manifattura artigianale; le nuove supply chains; la transizione digitale a sostegno dell’ecologia e dell’economia circolare; l’integrazione tra la distribuzione tradizionale e i canali dell’e-commerce; le strategie per i social media; i modelli di ingaggio e analisi dei clienti consumatori; l’Internet of Things; Intelligenza Artificiale e Machine Learning; utilizzo e protezione Big Data e il Cloud; la Blockchain; il Metaverso e la creazione, lo scambio e la fruizione dei NFT.

e-P Summit 2022
e-P Summit 2022, la locandina

Il commento di Claudio Marenzi, presidente di Pitti Immagine

“I profondi cambiamenti tecnologici ed economici globali in corso da tempo e l’accelerazione che ad essi è venuta negli ultimi due anni dalla crisi pandemica – aggiunge Claudio Marenzi – hanno fatto emergere modelli di business in cui la componente digitale è sempre più determinante. È questo che ci ha spinto a dare nuova forza a e-P Summit. Metteremo la nostra esperienza, anche di comunicazione e promozione, e le competenze della direzione scientifica al servizio del sistema delle imprese; fiduciosi nel fatto che il risultato finale sarà maggiore della somma degli addendi”.

Annunciati i primi partner: Accenture e Google Cloud

Google Cloud e Accenture sono i primi due player internazionali coinvolti in qualità di partner nel definire i temi e le azioni del progetto e-P Summit.

Accenture

Accenture è un’azienda globale di servizi professionali con capacità avanzate in campo digitale, nel cloud e nella security. Combinando un’esperienza unica e competenze specialistiche in più di 40 settori industriali, fornisce servizi in ambito Strategy & Consulting, Interactive, Technology e Operations. Accenture abbraccia la potenza del cambiamento per creare valore e successo condiviso per i clienti, le persone, gli azionisti, i partner e le comunità.

Google Cloud

La società tra i leader mondiali nella tecnologia cloud che fornisce alle aziende servizi e soluzioni di analisi dati e intelligenza artificiale basati su un’infrastruttura innovativa e scalabile. Google Cloud supporta le aziende del fashion nel loro processo di digitalizzazione attraverso la comprensione, gestione e analisi dei dati e l’abilitazione di soluzioni di intelligenza artificiale in grado di innovare i processi aziendali e unire sempre più il mondo fisico a quello digitale.

Le aziende protagoniste di e-P Summit 2022

Tra le aziende che hanno già confermato la loro partecipazione all’evento ci sono: 3rand Up Solutions, Assyst, Besight, Dyna Brains, Hyphen – Group, Joor, Lectra, Ot Consulting, Prisma Tech, Remira, S3k, Sedapta, Sopra Steria, Tesisquare, Vistex e Wuerth Phoenix.

Il team che affiancherà Rinaldo Rinaldi

Rinaldo Rinaldi è affiancato nella selezione dei temi e dei contenuti dell’evento da un Comitato Scientifico composto da docenti universitari, esperti e dirigenti di alto livello delle imprese di settore. Ne fanno parte: Alfonso Cinque, BIT Chief of Strategy and Technology (CTO)/Global BIT Corporate and Retail Solutions Director, Gucci; Marco Coianiz, Chief Information Officer, Golden Goose; Gregorio De Nardi, Operations Director, Acqua di Parma; Antonio Farini, Group CIO, Group CEO CRM, Group CEO digital division & e-commerce, Max Mara; Andrea Gandolfi, IT industrial director, Prada Group; Gabriele Gianello, Head Of Digital, OTB; Luca Isidori, ICT Manager, Peuterey; Mirco Lucchetta, ICT Associate Director EMEA and HQ, Safilo; Luca Malacarne, Chief Information Officer, Stella McCartney; Luigi Marzetti, Supply Chain Manager, Stella McCartney; Davide Nebbia, Chief Information and Digital Officer, Moleskine; Massimo Olivetti, Head of Business & Omnichannel Innovation, Missoni; Simone Pacciarini, Chief Innovation Officer, Armani; Gianluca Pancanti, Production & Purchasing Planning LG&SLG, Christian Dior; Emanuele Peron, Chief Information Officer, Marzotto.

E ancora, Andrea Pertici, Chief Information Officer, Gucci; Alessandro Ponti, Chief Information Officer, Paul & Shark; Fabio Pratesi, IT Manager, Celine, Leonardo Raineri, Innovation Manager, Miroglio;Roberto Raspini, Chief Information Officer, Emilio Pucci Srl (LVMH Group); Marco Ruffa, Digital Transformation Director, Pinko; Giovanni Sartori, Director of Applications and IT Solutions, Moncler; Andrea Sbisà, IT Director, Stefano Ricci; Cristiano Simonetto, Group Digital trasformation, Chief Information Officer and E-commerce director, Tod’s; Giulia Staffieri, Chief Digital, Golden Goose; Giulia Valle, IT manager, Herno; Tommaso Vanni – Kering, Senior Manager – Fashion & Luxury, Accenture; Andrea Veroni, Chief Information Officer, Liu Jo; Giacomo Viglietta, Head of IT, Philip Plein; Adriano Voglino, Chief Information Officer, Bottega Veneta.

Per registrarsi e partecipare a e-P Summit, per tutti i dettagli sulle aziende protagoniste e l’agenda delle presentazioni e degli eventi consulta epsummit.pittimmagine.com

© Riproduzione riservata