Le borse surrealiste di Lucrezia Kauffmann raccontano il suo mondo fuori dall’ordinario

Il binomio arte e artigianalità porta alta la bandiera del Made In Italy con le creazioni di Lucrezia Kauffmann. Designer surrealista di borse d’alta pelletteria che nel 2016 crea la prima Icon Bag della sua collezione, ispirata al collettivo fondato da Ettore Sottsass che ha definito il Menphis Design.
Forme geometriche e colori audaci diventano così il comun denominatore di una collezione versatile e priva di stagionalità: nasce LK The One, la creazione numero 1 di Lucrezia, terza generazione di pellettieri che di ricerca e qualità della materia prima ne respira fin da bambina e, di quell’eredità, porta con sé il prezioso valore del rispetto della tradizione artigianale, in una rivoluzionaria collezione, in cui simmetrie sapientemente studiate si fondono con il mondo candy, in rigorose rifiniture di vitello abrasivato che si declina in tinte pastello dipinte a mano, quasi come una cifra stilistica.
Come la zip centrale che attraversa quasi tutti i modelli, ricordando i tagli di Lucio Fontana, in un superamento spaziale della forma solida e riconoscibile, mai banale. Pregiati piedini cubici con impresse le sue iniziali, su cui poggia ogni preziosa borsa della sua collezione, sono le fondamenta di un progetto destinato a durare nel tempo.


Un altro dei punti saldi del pensiero della giovane designer che farà molto parlare di sé: la qualità come definitiva contrapposizione al fast fashion. E uno studio mirato alla produzione di una collezione fatta di materiali veramente sostenibili, come la pelle vegetale.

Nel frattempo, ci godiamo il frutto di una ricerca accurata e destinata a durare per generazioni come quella ispirata alla Valle dei Templi, Swing end stars un’ispirazione anni 30 con piedini fatti ad hoc a forma di Stella, o la Eden, in uscita, trapuntata e decorata con fiori che s’ispirano allo stile liberty e, per la prima volta tra le sue creazioni, in dimensioni anche grandi.

L’irresistibile Candy Menphis è caratterizzata un sapiente melange di colori pastello e le texture laterali interamente dipinte a mano ricordano gli zuccherini colorati degli iconici dolci americani. Accanto a lei la Circus Menphis presenta deliziose applicazioni colorate sulla patella, pelle specchiata e preziosi dettagli swarovski.

Il suo background tecnico da modellista abbigliamento, dalla sartoria di costume national alle confezioni di abiti da sposa al Luxor group di Firenze, con nomi come dell’acqua, la richiama a un pensiero fisso per il futuro legato al mondo dell’abbigliamento. Un capo: una luxury jacket in pelle rifinita meticolosamente in ogni dettaglio, come si faceva nelle concerie di una volta.



®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi