Mocassini uomo: con quali outfit indossarli

Il mocassino è una scarpa senza lacci, sempre in voga, molto apprezzata e anche molto versatile. A seconda di come si decide di indossarla rende più sofisticati gli outfit casual, ma può adattarsi anche ad occasioni più formali.

Vediamo in quale stagione è più utilizzata e con quali outfit indossare i mocassini.

Qual è la stagione migliore per indossare i mocassini

Non c’è una stagione migliore per indossare i mocassini, piuttosto fate attenzione nella scelta del modello e del tessuto più adatti alla stagione in cui si intende indossarli.

In primavera ed in autunno è perfetto un modello in pelle o suede, in estate ci si può sbizzarrire anche con la tela, in inverno, infine, prediligete i modelli in pelle, ed impermeabilizzati, magari con una suola più spessa che riesca a resistere alla pioggia ed al freddo. 

Come indossare i calzini con i mocassini

Affrontiamo la spinosa questione del calzino. Indossare il calzino sotto i mocassini non è del tutto sbagliato, ma è opportuno fare delle precisazioni.

Non indossare mai i calzini di spugna o lana e in generale calze di colori chiari.

In estate scongiurate la fuoriuscita di una porzione troppo estesa del calzino, l’attenzione ricadrebbe su quest’ultimo piuttosto che sulla calzatura, piuttosto indossate i salva piedi o i fantasmini, ma assicuratevi che siano davvero invisibili una volta messo il mocassino.

Se l’occasione è del tutto informale, potete anche scegliere di non indossare affatto i calzini. In inverno, invece, ricordate di non utilizzare un pantalone stile Capri, dove il calzino sarà assolutamente troppo visibile e optate per mocassini scuri ma sobri. Le calze invernali da indossare con i mocassini possono essere in caldo cotone, sempre di colore uniforme scuro e sobrio, non esagerate con le fantasie.

Come abbinare i mocassini

Passiamo ora alla scelta dei pantaloni da abbinare ai mocassini.

La prima regola riguarda la larghezza della gamba, il “massimo consentito” è 17 cm di diametro, quindi optate per modelli che scendono dritti o al massimo i modelli slim che si stringono solo leggermente lungo la gamba. Anche se è un accostamento visto molto spesso, evitate i modelli skinny non è proprio un outfit di stile.

Per quel che riguarda la lunghezza, invece, l’ideale è che i pantaloni sfiorino la scarpa, al massimo lasciate solo intravedere la caviglia. È ammesso il risvoltino, di circa 3-4 cm. Via libera anche ai bermuda, che lasceranno cadere l’attenzione su un mocassino sartoriale di qualità.

E la giacca? In abbinamento con un pantalone chino o un jeans, la giacca sportiva o un blazer definiranno il vostro stile casual, ma fine e raffinato, evitate invece di abbinare i mocassini agli abiti eleganti da cerimonia, in quel caso c’è bisogno di un modello di calzature più elegante.

© Riproduzione riservata