New faces: Bl4ir

Classe 2000 e napoletano DOC, Simone Scognamiglio in arte Bl4ir (@call_me_bl4ir) è originario del quartiere San Giovanni a Teduccio. Esploso nell’estate 2018 con Te Botè Remix, si è da subito distinto per le sue attitudini musicali latine. A seguito di successi come “Me Vo” e “Tu Olor Remix”, è riuscito ad affermarsi nel contesto pop reggaeton italiano, anche grazie ai numerosi consensi ricevuti dai suoi colleghi e dai suoi fan sui social, da lui stesso definiti “famiglia”. Tra il 2019 e il 2020, esce con nuovi singoli, in particolare “Me Iama” e “Caramella”, frutto della collaborazione con l’artista Ivan Granatino. Come ci racconta lui stesso, la sua carriera è solo all’inizio, i nuovi progetti sono molti e le aspirazioni e le ambizioni sono altissime!



Come nasce la tua passione per la musica?

È una passione che mi è stata trasmessa dalla mia famiglia, in primis da mio padre, da piccolo non ero mai davanti ai cartoni ma davanti a mtv music. Poi la scena rap emergente ha iniziato ad incuriosirmi sempre di più finchè non è diventata la musica, il mio pane quotidiano.

Parlaci di Chica Dominicana, su Youtube è già un successo..

Sono super felice che Chica dominicana stia piacendo ai miei fan, è un pezzo molto felice; credo che in un periodo così difficile era proprio ciò che serviva per sollevare l’umore. Spero di poterla portare presto in live.



Alcuni dei tuoi pezzi, come “Me Iama” e “Caramella” sono stati prodotti in collaborazione con Ivan Granatino. Che rapporto hai con lui e che influenza ha avuto questa collaborazione sulla tua crescita musicale?

Con Ivan ho un rapporto speciale, sicuramente abbiamo fatto delle grandi hit insieme; chi ha avuto una forte influenza su di me è stato sicuramente Vinz (Vinz Turner) con le sue produzioni, creando un sound inedito a Napoli e in Italia, legando generi come l’hiphop, la trap e il reggaeton.

Come ti relazioni con la tua community social?

Sono molto legato alla mia famiglia, è cosi che li considero, parlo con loro tutti i giorni per quanto sia possibile, sono loro la mia motivazione ed è per questo che meriano la mia attenzione. Con qualcuno gioco anche alla playstation!



Che legame hai con la tua città natale, Napoli? Hai mai preso in considerazione la possibilità di trasferirti in un’altra città?

Napoli per me è speciale, infatti il dialetto è sempre presente nei miei testi. Difficile allontanarsene, sicuramente sarebbe stimolante fare qualche esperienza all’estero, magari dove è nato il reggaeton, al caldo!

Il tuo rapporto con la moda e i capi a cui non rinunceresti mai…

Non riuscirei mai a rinunciare alle tute. Sono molto legato a dei brand sportivi perchè si avvicinano di più ai miei gusti, anche se la camicia ha sempre il suo perchè.

Quali sono i tuoi progetti e aspirazioni per il futuro?

Per il futuro ci saranno importanti novità, siamo in fase di costruzione per cosi dire… mi avvalgo della possibilità di stupirvi! Sicuramente le aspirazioni e le ambizioni sono altissime, lavoro tanto su me stesso e non mi accontento mai, d’altronde chi si ferma è perduto !

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi