NH Collection Milano CityLife: l’eccellenza italiana dell’hospitality

Tra case di lusso, appartamenti di prestigio e imponenti grattacieli, spicca lo straordinario NH Collection Milano CityLife, il nuovissimo hotel 4* di NH Hotel Group, parte di Minor Hotels. Il grandioso progetto, che domina l’omonimo quartiere milanese, uno dei più moderni ed esclusivi della città, costituisce il 12esimo hotel del leader mondiale dell’hôtellerie.

La struttura, inaugurata lo scorso 14 novembre, rappresenta un continuum con l’anima del capoluogo lombardo, forgiata nei suoi tratti durante tutto il Novecento e diventata, oggi, promotrice di cambiamento e innovazione. A renderla unica nel suo genere è, però, la scelta della location originaria, su cui sorge: l’antica Chiesa del Cristo Re, in via Colleoni 14. Il risultato della ristrutturazione, volta a valorizzarne e conservarne l’inestimabile patrimonio artistico, ha dato vita a uno degli hotel attualmente più suggestivi e scenografici della città della Madonnina.

NH Collection Milano CityLife: il nuovo emblema dell’eccellenza architettonica e del Made in Italy

È il 2017 quando, con un’ordinanza, l’allora vescovo di Milano decide di sconsacrare la Chiesa del Cristo Re, risalente al 1934 e abbandonata nel 1990. In seguito, il gruppo Igefi e CLH srl, insieme allo studio di progettazione architettonica Quattroassociati, decide subito di rilevarla, avviando un progetto di rinnovamento architettonico al quale prenderà parte anche NH Hotel Group. Nello specifico, il piano di ristrutturazione prevedeva un mix di antico e nuovo, accostando l’innovativo edificio alla scena architettonica neoclassica milanese. E così è stato.  

L’ingresso della nuova struttura NH Collection Milano CityLife

La struttura della chiesa in muratura, sviluppata su una pianta a croce latina a tre navate, è stata in parte volutamente conservata, come anche i portoni in legno, gli archi a tutto sesto e le campate delle navate laterali. A lasciare senza fiato gli ospiti è, però, la maestosità delle pareti, che si estendono in linea verticale conferendo un ingresso di grande impatto scenico. A farlo da padrona vi è, inoltre, la lesena, in puro stile classico, nonché fil-rouge di tutta la struttura.

Il nuovo NH Collection Milano CityLife visto dall’esterno

L’elemento verticale è ripreso sia all’interno che all’esterno, a partire dalla torre di ben 13 piani. Vi è poi il meraviglioso organo dorato, che adorna la reception, la scenografica cascata di luce e le fasce del pavimento in seminato veneziano.    

Come spiega Michele Reginaldi, architetto responsabile del progetto per lo studio Quattroassociati: “Trasformare e valorizzare un edificio di culto, rendendolo un luogo di incontro dedicato all’ospitalità è stata un’impegnativa sfida professionale. Abbiamo cercato di reinterpretare gli spazi dell’hotel, sempre salvaguardando i caratteri della spazialità dell’edificio esistente, nel rispetto dell’apparato decorativo e degli elementi architettonici più significativi, al fine di affermare un principio di continuità e permanenza nel divenire storico di questa architettura.”

NH Collection Milano CityLife, il soggiorno ideale per vivere la città in tutta la sua bellezza

Sono molteplici gli aspetti che rendono questo hotel degno di nota, a partire dalle 185 camere, di cui 10 suite duplex collocate appena sopra la navata centrale; la possibilità di soggiornare in una chiesa degli anni ’30 del Novecento costituisce, infatti, un’esperienza unica, che solo pochi hotel al mondo possono offrire. Inoltre, 6 suite sono dotate di una meravigliosa terrazza panoramica, da cui è possibile scorgere le Tre torri del CityLife e i grattacieli del quartiere Garibaldi.

Le 175 camere restanti, invece, si distribuiscono lungo i piani della torre, tutte contraddistinte dai dettagli inconfondibili del savoir-faire italiano. Tra questi troviamo le lampade, dei brand Flos e Firmamento, e le fotografie che ritraggono modelle in abiti sartoriali degli anni ’50 e ’60.

Le lampade made in italy firmate Flos e Firmamento

La struttura, inoltre, dispone di 6 spaziose sale meeting, allestibili in 11 modalità differenti e contenenti fino a 520 persone. All’esterno si estende, invece, un ampio e meraviglioso giardino privato, cornice ideale per eventi o esposizioni. Infine, l’hotel accoglie anche un parco macchine, per un totale di 43 posti auto, di cui 3 per veicoli elettrici, un efficiente impianto fotovoltaico e una palestra, accessibile 24 ore su 24, con macchinari garantiti Technogym.

L’accogliente giardino privato esterno dell’NH Collection Milano City Life

La vera chicca di NH Collection Milano CityLife è rappresentata, però, dall’esclusivo attico con piscina, dove poter sfoggiare i costumi firmati Le Chiappette; si tratta di un brand italiano di beach & resort wear Made in Italy, con cui l’hotel ha avviato una collaborazione in occasione dell’apertura. Inoltre, il rooftop ospita un raffinato cocktail bar, The District, che si trasforma, dalle 19.30, nel place-to-be della movida milanese.

La piscina dell’hotel

L’offerta food & beverage, inno alla cucina tradizionale italiana

Aperto sia agli ospiti che agli esterni, Tailors, il ristornate dell’hotel, costituisce una vera e propria esperienza culinaria; qui, infatti, è possibile degustare piatti che, come suggerisce il nome, sono “cuciti” sui gusti dei clienti. A soddisfare i vostri palati ci sarà lo chef Gabriele Grisolia che, attraverso l’unione di antico e nuovo, creerà per voi piatti dagli accostamenti sorprendenti.

Il ristorante Tailors

Il tutto è immerso in un’atmosfera accogliente e curata nei minimi dettagli, arricchita da uno storytelling fotografico che rimanda alla Milano sartoriale degli anni ’50 e ’60, per poter respirare appieno la magia e l’essenza di uno dei quartieri pulsanti del capoluogo meneghino.

© Riproduzione riservata