Professione Naso: come diventare un esperto di profumi

La professione naso, meglio nota come maitre parfumeur o profumiere, indica quella persona che realizza i profumi e li firma, ma di cui quasi mai conosciamo il nome. Ciò avviene perché i maestri profumieri lavorano con realtà specializzate nella creazione dei profumi e non per i brand. Poco nota al grande pubblico, in verità si tratta di una professione molto ricercata.

Di cosa si occupa un professionista del naso?

Si tratta di un lavoro molto particolare. Il profumo è un potente strumento di comunicazione. Esso deve trasmettere le caratteristiche e i valori del brand che lo mette in vendita, ma deve incontrare anche i gusti del target del pubblico di riferimento: uomo, donna, bambino. Tenere in considerazione oltre al sesso a cui si rivolge anche l’età. Non sempre a 50 anni si usa ancora il profumo che si usava a 20 anni.

Il profumiere traduce un’idea, un’ispirazione in una creazione profumata. Carta e penna alla mano segna la formula che ha in mente, poi cerca di realizzare in laboratorio. Essenziale è la ricerca appassionata delle materie prime (naturali o chimiche) e delle essenze provenienti da tutto il mondo.

Quando nasce la professione naso?

Il maestro profumiere è un mestiere molto antico che vede le sue origini addirittura nell’Antico Egitto. È risaputo che i Faraoni avevano un loro profumo sacro: il celebre Kyphy. Nei secoli il mestiere è passato attraverso laboratori, alambicchi ed esperimenti alchemici fino all’epoca odierna.

Professione naso: talento naturale o percorso formativo?

Un aspirante maestro profumiere deve essere dotato di creatività e di una buona memoria olfattiva. Si perché è fondamentale che possamemorizzare ben 3000 sentori contro i 1000 di noi comuni mortali, se così vogliamo chiamarci.

Non solo un “professione naso” deve essere anche in grado di memorizzare gli odori e distinguere le note di testa, le note di cuore e quelle di fondo.

È evidente che profumieri si nasce, ma non è detto che non lo si possa diventare. Per formarsi servono anni di esperienza e un percorso specifico. Il maestro profumiere deve possedere una particolare sensibilità, un grande bagaglio artistico e tanta volontà che consente di trasformare le esperienze in creazioni profumate.

Vi abbiamo convinto ad intraprendere questo percorso e chissà domani essere i nuovi profumieri di un grande Brand?!

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi