Quali sono le figure più richieste nel mondo del lavoro nell’ultimo anno?

Il mercato del lavoro è in costante fluttuazione e i posti più richiesti cambiano nel tempo anche in funzione del contesto e delle evoluzioni in corso.

In un anno come il 2020 dove il digitale ha polarizzato la scena commerciale risultando la panacea del periodo storico, non stupisce che molte delle professioni dei lavori più ricercati appartengano al mondo IT e tecnologico.

Ma veniamo al dunque, quali sono le professioni più richieste dell’ultimo anno? Diversi studi hanno rivelato le occupazioni più ricercate al momento, vediamole insieme.

Il settore dei servizi alla persona in primo piano

Primo risultato dello studio: i professionisti dei servizi alla persona sono i più ricercati dai datori di lavoro.

Tra queste professioni spiccano diverse categorie specifiche:

  • Babysitter;
  • Collaboratori domestici e addetti alle pulizie;
  • Personale infermieristico e ospedaliero come inservienti e OSS.

I progetti di reclutamento relativi a queste professioni sono aumentati notevolmente dal 2018.

Settore della ristorazione: aiuto cuoco e food delivery

Sempre molto richiesta è la figura dell’aiuto cuoco, primo passo per compiere la propria carriera nei mestieri di cucina e ristorazione, l’assistente cuoco deve essere molto versatile. Svolge infatti un’ampia varietà di compiti, che vanno dalla preparazione degli ingredienti al condimento dei piatti, passando per la conservazione dei prodotti in riserva e in cella frigorifera, oltre alla pulizia e all’immersione.

Per diventare assistente di un cuoco ti servirà un diploma di maturità nel settore alberghiero o corsi appositi di cucina, in tutti casi è necessario un attestato di formazione HACCP.

Responsabile del servizio di prevenzione e protezione esterno

Il Responsabile del servizio di prevenzione e protezione esterno (RSPP) è una figura necessaria per legge che deve essere presente in ogni realtà lavorativa. La sua funzione è quella di garante della prevenzione del rischio e di salvaguardia della salute dei dipendenti e degli ospiti dell’azienda. Fattivamente egli si occupa di valutare attentamente le condizioni ambientali e redige un piano per apportare tutti i miglioramenti funzionali alla sicurezza, in triangolazione con altre due figure: il medico competente e il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, da sottoporre e far validare al datore di lavoro. È anche il responsabile della realizzazione del Documenti di valutazione dei rischi.

Sono disponibili dei corsi di formazione apposita per la professione di RsPP Datore di Lavoro.

Tecnico IT e settore delle nuove tecnologie

Sebbene il settore delle nuove tecnologie non sia tra quelli che reclutano di più, è quello che continua a crescere anno dopo anno in maniera più cospicua. Senza troppe sorprese, troviamo la professione di tecnico informatico in cima alla classifica.

In azienda o come consulente, la missione di questo esperto IT è installare un parco informatico, ma anche gestirne il follow-up e intervenire in caso di guasto. Utile in qualsiasi settore, è un ingranaggio essenziale per far funzionare l’azienda.

Consulente Commerciale

Mentre le vendite sono ai vertici dei settori professionali per il 2020, troviamo, senza troppe sorprese, il mestiere di venditore nelle classifiche dei lavori che reclutano. Incaricato di aumentare il fatturato di un’azienda sviluppandone l’attività e facendosi conoscere ai clienti, il venditore è una professione intramontabile.

C’è una gamma molto ampia di formazione disponibile per lavorare come venditore. Tuttavia, la maggior parte dei giovani che scelgono questa professione si rivolge alle principali facoltà economiche prima di procedere con una settorialità più definita.

Animatore socio-culturale

Lavorando in un’ampia varietà di strutture come centri ricreativi, biblioteche multimediali, abitazione di persone lavoratrici, centri di quartiere o persino oratori, la missione dell’animatore socio-culturale è promuovere gli scambi e facilitare l’espressione e la socializzazione degli individui.

Il suo target principale: bambini, adolescenti, lavoratori, ma anche anziani e disabili.

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi