Storia Fiat 500: automobile diventata icona italiana

Come la Tour Eiffel a Parigi, la Statua della Libertà a New York, le piramidi al Cairo, così il simbolo dell’Italia agli occhi del mondo intero è non solo il Colosseo, ma la Fiat 500. Si perché Non è una semplice auto, ma la storia di un popolo.

L’utilitaria più famosa del mondo, la city car più amata di sempre, ha una storia lunga quattro generazioni. Siete curiosi? Scopriamola insieme.

Come è nata al Fiat 500

La prima 500, datata 1936, fu “commissionata” da Benito Mussolini a Giovanni Agnelli, fondatore della Fiat e senatore del Regno d’Italia. Il volere del Duce era di fornire alla popolazione una vettura indistruttibile e ad un prezzo popolare. Nacque così la “500 A”, ribattezzata Topolino, perché le linee frontali ricordavano il muso del roditore.

Fu un grande successo, nonostante il prezzo non popolare.

La versione successiva “500 B” era dotata di riscaldamento, rendendo così superfluo dotarsi di coperte durante i viaggi invernali.

La versione più famosa della Fiat 500 fu la Giardiniera Belvedere, a quattro posti e fiancate rivestite in legno. La versione successiva nel 1949 fu la “500 C” dove comparvero tratti stilistici moderni, come i fari incassati nella carrozzeria e la ruota di scorta a scomparsa.

Il modello più famoso risale però al 1957 ed era destinato alle famiglie operaie. Fu ribattezzata “l’auto del popolo”. Dalle dimensioni lillipuziane (la lunghezza complessiva era a stento 3 metri), l’auto non piacque subito: era priva di cromature (molto amate all’epoca) e costosa. Dopo 3 mesi dal lancio fu affiancata una versione nuova che andava a 90 km/h e aveva una dotazione più ricca. Così iniziò l’epopea della Fiat 500!

Nel 1958 fu la volta della Berlina e Berlina Tetto Apribile. L’anno della consacrazione fu il 1960, quando ci fu il debutto della wagon Giardiniera e della Commerciale.

Nel 1968 fu il momento di Ercolino, un modello di Fiat 500 raffinato e con sedili reclinabili, il sogno di molti Italiani.

La 500 non ha mai abbandonato il cuore degli Italiani. Nel 2007 è nata la nuova 500 Dolcevita: intelligente, elegante, stilosa, audace e sportiva. Successivamente proposta in versione elettrica persino, la 500 resta la city car più amata di sempre.

Sono passati diversi anni da quando è uscita la prima Fiat 500 e ad oggi sono cambiate molte cose ovviamente infatti è possibile trovare anche il modello ibrido.

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi