Visitare il Vietnam: esperienze da provare e informazioni sul visto

Visitare il Vietnam con i suoi paesaggi e sapori unici è un sogno per molti. Richiedere il visto prima della partenza è ideale per evitare contrattempi.

Vediamo allora cinque esperienze imperdibili, senza dimenticare importanti informazioni sulla burocrazia da svolgere prima della partenza.

5 imperdibili esperienze vietnamite

Ogni itinerario in Vietnam che si rispetti deve includere Halong Bay, uno dei paesaggi più iconici del paese e ormai immortalato innumerevoli volte attraverso i profili social di tutto il mondo. Con i suoi oltre 2000 isolotti calcarei, infatti, è una vera e propria immagine da cartolina. Non per niente, la baia è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’umanità. Il modo migliore per visitarla è prenotando una crociera tra le isole.

Un luogo ben diverso, ma altrettanto caratteristico, è il delta del fiume Mekong. Noto per essere uno dei fiumi più lunghi dell’intero continente asiatico, tanto che nel suo lungo tragitto tocca ben otto stati diversi. La sua vicinanza a Ho Chi Minh City lo rende una meta facile da raggiungere. Con i suoi vivaci mercati galleggianti, le barche dei pescatori e la giungla a circondarlo, è un paesaggio come non ne avete mai visti.

Durante la permanenza presso la capitale, Hanoi, bisogna immergersi nel quartiere vecchio per cogliere il vero spirito del luogo. Un po’ labirinto e un po’ centro per lo shopping, offre un’esperienza ricca di stimoli per tutti i sensi. E perché no, magari l’occasione di acquistare un prodotto tradizionale vietnamita a un buon prezzo.

Ma le attrazioni del paese non si fermano a quanto offre la vista: per chi ama gli stimoli gastronimici esotici il centro di Hanoi può anche essere il luogo perfetto per assaggiare la cucina vietnamita, non a caso apprezzata in tutto il mondo. Cominciate con una deliziosa ciotola di Pho, piena di sapori, accompagnata dagli involtini di riso fritto, Nem ra. Il vostro stomaco ne sarà lieto.

Ultimo, ma non meno importante, scoprite la cittadina di Sapa, circondata da montagne e risaie a perdita d’occhio. Perfetta per gli amanti del trekking, offre uno scorcio sulla vita quotidiana nella campagna del Vietnam.

Visto per il Vietnam: come ottenerlo e quanto costa

Ora che la voglia di partire è alle stelle, vediamo come ottenere il visto per entrare e spostarsi in Vietnam senza problemi. Il documento è necessario per tutti i cittadini italiani, anche per i minorenni, che desiderano rimanere nel Paese per più di 15 giorni. La sua validità è di 30 giorni, inclusi quelli di ingresso nel paese e di partenza. 

Per essere preparati al meglio ed evitare code, contrattempi e costi aggiuntivi è consigliato richiedere il visto Vietnam elettronico direttamente online prima di partire, al costo di 49,95 €. Si riceverà così il documento via email in una settimana circa, e sarà sufficiente stamparlo e mostrarlo durante il controllo passaporti all’arrivo in Vietnam. 

Questa opzione è da preferire rispetto al visto all’arrivo, che oltre ad essere più laborioso, rischia di essere anche più oneroso: si richiede infatti l’acquisto di una lettera di approvazione a 20 € e poi il pagamento di una tassa di bollo che va dai 20 $ ai 50 $. Anche l’ambasciata vietnamita sconsiglia ai viaggiatori di utilizzare il visto all’arrivo, perché in questo caso non sono da escludere problemi all’ingresso.

È importante tenere a mente che il costo del visto per il Vietnam è di 49,95 € soltanto in caso di permanenza dai 15 ai 30 giorni. Solamente chi soddisfi questo requisito può ottenere il documento online, compilando un semplice modulo e pagando con uno dei metodi più diffusi

Chi voglia invece rimanere più di 30 giorni, magari per lavorare per qualche mese in Vietnam come nomade digitale, si deve recare in ambasciata per ottenere la documentazione rilevante nel suo caso specifico. I costi sono in questo caso più alti, a seconda del tipo di visto richiesto. La cifra necessaria va dai 75,00 € ai 182,60 €.

Un’ultima nota legata alla situazione globale: anche se la voglia di viaggiare è tanta, al momento le restrizioni legate al Covid-19 non permettono di recarsi in Vietnam per turismo. È comunque possibile richiedere il visto, ma è bene consultare regolarmente le misure attualmente in vigore nel paese.

© Riproduzione riservata