5 consigli per prendersi cura del proprio sorriso

Avere un sorriso smagliante e sano è molto importante non solo per il nostro aspetto esteriore ma anche, e soprattutto, per la salute della nostra bocca e di tutto il nostro corpo. Avere un bel sorriso, infatti, non significa soltanto prendersi cura di sé ma significa anche godere di buona salute e benessere fisico.

Prendersi cura della nostra bocca, quindi, ed utilizzare diversi strumenti come per esempio un pulisci-lingua, ci permette di ottenere un’igiene orale impeccabile tenendo lontane tutte quelle patologie che possono creare disagi (dall’alitosi, alle carie, alla gengivite e così via) causati dalla formazione di placca batterica.

È proprio la formazione di placca batterica la prima causa di patologie più o meno gravi della bocca perché incrementa la proliferazione di batteri. Se non lavati con cura, i denti possono venire ricoperti da una patina adesiva incolore che, col tempo, può trasformarsi in tartaro ed irritare le gengive tanto da scatenare un processo di infiammazione. Ecco quindi i cinque consigli definitivi per mantenere il nostro sorriso sano e smagliante

Prenditi cura della tua igiene orale

Il primo consiglio ovviamente è quello di prestare molta attenzione alla propria igiene orale. I denti infatti devono essere lavati almeno tre volte al giorno, dopo ogni pasto, ma senza spazzolarli con troppa forza per non rovinare lo smalto dei denti e irritare le gengive. Lo spazzolino migliore è sicuramente quello a setole morbide e va cambiato periodicamente, una volta ogni due o tre mesi e ogni volta dopo essere stati male. La spazzolatura, che dovrebbe essere eseguita dall’alto verso il basso sui denti superiori e dal basso verso l’alto su quelli inferiore per non irritare le gengive, deve essere accompagnata da un buon dentifricio. I migliori sono quelli al fluoro che remineralizzano lo smalto dei denti e contribuiscono all’eliminazione della placca.

Molto importante è anche l’utilizzo del filo interdentale e del collutorio, che devono essere sempre utilizzati insieme allo spazzolino. Il filo interdentale, infatti, dovrebbe essere utilizzato almeno una volta al giorno tutti i giorni, ed è fondamentale per eliminare i residui di cibo negli spazi interprossimali (cioè tra un dente e l’altro) in cui lo spazzolino non arriva. Anche il collutorio è molto importante per completare la routine di igiene orale. Il suo compito infatti è quello di eliminare gli eventuali residui di cibo annidati nei posti più irraggiungibili, lasciando una sensazione di freschezza e prevenendo la formazione di altri batteri.

Vai dal dentista

È molto importante effettuare visite periodiche dal dentista per controllare lo stato di salute dei propri denti e curare eventuali problemi prima che si diffondano. Inoltre sarebbe opportuno richiedere una pulizia professionale almeno una volta all’anno, meglio ancora una volta ogni sei mesi, da un igienista dentale per rimuovere la placca e il tartaro in eccesso, formatesi negli angoli della bocca, raggiungibili solo tramite particolari strumenti professionali.

Adotta uno stile alimentare sano

Oltre all’igiene dentale, per mantenere il proprio sorriso sano, è importante anche adottare una dieta alimentare sana. È consigliabile quindi cercare di assumere alimenti ricchi di calcio, ma anche alimenti ricchi di vitamine e minerali come pesce, frutta e verdura.

  1. Evita bibite gassate, dolci, alcool e sigarette

Bevande gassate e alcoliche, così come l’assunzione di dolci, possono causare un deterioramento dello smalto dentale e l’anidride carbonica e gli zuccheri contenuti al loro interno contribuiscono all’insorgenza di carie. Anche le sigarette, oltre ad avere effetti dannosi sulla salute generale del corpo, possono avere riscontri negativi anche sui denti causando alitosi, l’ingiallimento dei denti e l’insorgenza di gengiviti, tutti fattori che possono causare la perdita dei denti.

Evita brutte abitudini

Per evitare di danneggiare lo smalto dei denti è importante anche evitare alcune brutte abitudini come quella di masticare il ghiaccio, le penne o le matite, o, ancora peggio, di utilizzare i denti per aprire le bottiglie. Tutte queste abitudini, infatti, sono molto dannose per la bocca e per i denti che possono facilmente rompersi o venire scheggiati. La masticazione del ghiaccio, per esempio, a causa dello sbalzo di temperatura, può fratturare i denti.

Anche mangiarsi le unghie è un’abitudine che può causare un indebolimento dello smalto dei denti, oltre che il trasferimento dei batteri presenti sulla mano in bocca.

Per evitare di masticare penne o matite o mangiarsi le unghie, allora si può optare per masticare un chewing-gum allo xilitolo senza zuccheri, tenendo così la bocca impegnata mentre lo xilitolo combatte gli acidi che danneggiando lo smalto dei denti.

Infine anche i piercing, come quello sulla lingua o al labbro, possono provocare danni alla salute orale. La loro presenza, infatti, può scheggiare o rovinare i denti e possono addirittura danneggiare le ghiandole salivali, fino a causare la perdita del senso del gusto. Possono inoltre causare delle infiammazioni alla mucosa interna delle guance o delle labbra e possono, addirittura, causare la recessione delle gengive.

Autore

Condividi