Bruschetta, come farla italiana e ad opera d’arte

La bruschetta è un piatto tipico italiano che si presenta per un buon aperitivo ma che viene consumata anche come pasto unico e preparata con diversi condimenti, per quanto semplice e alla portata di tutti, ci sono delle “regole” da seguire anche nella preparazione delle bruschette. Un piatto semplice, ma gustosissimo, che può adattarsi a tutti i gusti e necessità.

Per preparare una bruschetta all’italiana degna di uno chef stellato seguite queste tre regole base e poi date libero sfogo a tutta la vostra fantasia.

Come preparare la bruschetta italiana ad opera d’arte

1 Scegliete il pane adatto

La scelta del pane per la bruschetta non è affatto da sottovalutare. Meglio non affidarsi al pane in cassetta o alle fette preconfezionate con farine diverse. Non adatti alla “bruschettatura” sono anche il pane arabo, i panini al latte o all’oli, rosette e michette. In linea di massima un filone con una mollica compatta e spugnosa e una bella crosticina fragrante, come quello casereccio per esempio, sarà perfetto per le vostre bruschette.

2 La cottura perfetta

Nello scenario comune la bruschetta si fa sulla griglia magari di un barbecue, ma è possibile abbrustolire le fette di pane al forno oppure su di una padella antiaderente o sulla piastra. Il segreto sta nello spessore delle fette, che non deve essere troppo sottile per evitare che la mollica, magari ammorbidita dal condimento crolli sotto il peso di quest’ultimo. Lasciate scaldare il pane circa 2 minuti per lato e la doratura della bruschetta sarà impeccabile.

3 Il condimento

Qui entra in gioco l’estro del cuoco. Già solo con un filo di olio, una spolverata di sale e magari una strusciata di aglio si possono gustare delle bruschette saporite, ma i condimenti possono trovare infinte soluzioni. Si passa dalla tradizionale bruschetta al pomodoro, con un po’ di basilico, ai paté di olive, funghi, carciofi. Se amate i salumi piccanti un’alternativa davvero gustosa è la ‘nduja calabrese, la cui consistenza si sposa benissimo con il pane “bruschettato”. Ma possiamo anche allontanarci dalle tradizioni nostrane affiancando la bruschetta a dell’hummus o alla babaganoush per un mix di sapori insolito, ma vincente.

Il consiglio è quello di consumare la bruschetta calda, una buona opzione può essere quella di preparare i condimenti in anticipo, in modo che gli ospiti possano scegliere come arricchire le proprie fette. Il successo è davvero assicurato!

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi