Come curare un tatuaggio: 6 consigli importanti da seguire

La cura di un tatuaggio appena fatto è davvero molto importante per scongiurare l’insorgere di infezioni. Possiamo dire che la parte di pelle appena tatuata ha subito un trauma ed è particolarmente delicata, quindi dobbiamo dedicarle attenzione e soprattutto fare le mosse giuste utilizzando dei prodotti specifici.

Vi diamo 6 consigli per far sì che il vostro tatuaggio guarisca velocemente e perfettamente.

6 consigli per curare un tatuaggio

1 come comportarsi subito dopo aver fatto un tatuaggio

Non rimuovere la pellicola prima di 3-4 ore dalla fine della seduta. In questo modo la pelle resterà idratata e riparata dallo sporco e dalla polvere. Con le mani pulite e disinfettate, eventualmente con l’aiuto di acqua tiepida, si può iniziare a rimuovere la pellicola ed asciugare con un asciugamano pulito la zona tatuata, facendo attenzione a non sfregare. Applicare la pomata o la crema antibiotica, se non fornita direttamente dal tatuatore, fatevi consigliare da lui quale acquistare in farmacia. Ripetere l’operazione almeno 2-3 volte al giorno.

2 far guarire in fretta il tatuaggio

Per una corretta guarigione ci vogliono almeno 10-20 giorni, in questo periodo è consigliato lasciare respirare la pelle, quindi evitate di tenere la pellicola per giorni e giorni dopo. È importante che si protegga la zona da sfregamenti e che non entri a contatto con elementi che provochino infezioni, ma è altrettanto importante che cicatrizzi correttamente.

3 cosa indossare

Nei giorni immediatamente successivi al tatuaggio, come appena detto, è importante lasciar respirare la pelle. Ovviamente non sempre si può lasciare la parte tatuata scoperta, quindi nel momento in cui avete la necessità di coprirlo, fatelo con garze e bende traspiranti e sterili e scegliete abiti in tessuti naturali e anallergici, come il cotone.

4 fare la doccia quando si ha un tatuaggio appena fatto

Per lavarvi preferite docce brevi finchè il tatuaggio non è guarito ed utilizzate un sapone dal pH neutro, onde evitare di irritare la zona recentemente tatuata. Ovviamente siate super delicati sul tatuaggio.

5 cosa fare se si formano delle crosticine

È abbastanza normale che nel processo di cicatrizzazione del tattoo si formino delle crosticine. Nel caso si formino, non toccatele, ma aspettate che cadano da sole. Evitate anche di grattarvi, anche se sentite prurito (che è del tutto normale ad un certo punto della cicatrizzazione), piuttosto applicate una crema lenitiva.

6 Come comportarsi in estate

Se avete appena fatto un tatuaggio evitate per qualche tempo sport acquatici ed esposizioni al sole. Quando deciderete di farlo, anche quando il tatuaggio è completamente guarito, prediligete delle apposite creme protettive, o creme solari con spf 50. Vi consigliamo di applicare la crema, se waterproof ancora meglio, almeno 30 minuti prima dell’esposizione al sole di modo che gli attivi siano ben assorbiti dalla pelle. Subito dopo il bagno riapplicate la crema il prima possibile, anche se resistente all’acqua. Subito dopo l’esposizione al sole è opportuno reidratare la pelle con una crema idratante senza profumo e poco aggressiva per mantenere i colori brillanti.

© Riproduzione riservata