Corse spaziali: La nuova Adidas Solarboost

Si è chiusa lo scorso weekend la due giorni di Adidas dedicata al lancio delle nuove SOLARBoost running. Sabato 19 Parco Sempione e l’arco della Pace hanno visto protagoniste una serie di attività sportive e all’insegna del divertimento mentre Domenica 20 i più temerari hanno corso la Polimi Run, una corsa di 10 km che si sviluppa in un percorso tra le due sedi del Politecnico di Milano.

Noi c’eravamo, e abbiamo provato le nuove SolarBoost insieme a Saverio Ricciuti, personal trainer e strenght coach di Adidas Runners. Saverio, con i suoi programmi di allenamento ha accompagnato i corridori per tutta la settimana con delle sessioni serali di workout all’interno del parco, testando poi i risultati durante il weekend di sport.

Protagonista indiscussa di tutta la settimana è stata proprio la nuova scarpa, ispirata alle scoperte ingegneristiche della NASA e costruita all’insegna della funzionalità. L’elemento di spicco è la Tailored Fibre Placement, una tecnologia pionieristica che permette di disporre in maniera mirata le fibre composte da materiale Parley (un materiale innovativo ottenuto da rifiuti riciclati, che vengono recuperati prima che possano raggiungere gli oceani). Nasce così un prodotto senza precedenti in termini di comfort, calzata e sostegno, proposto in un formato leggero, che permette ai runners di muoversi sicuri a qualsiasi velocità e su qualsiasi distanza. È proprio questa la sensazione che si prova appena indossata, infatti la nuova tomaia  è progettata per avvolgere il piede in modo preciso nei punti in cui è necessario ottima per i professionisti e ideale per i principianti perché ha una calzata che mette subito a proprio agio. Non resta dunque che metterla alla prova.

®Riproduzione Riservata

© Riproduzione riservata

x

x