Pancake americani: ricetta per farli in casa

La ricetta perfetta Pankake fatta in casa è facile da fare con ingredienti che probabilmente hai già a portata di mano. Pupi usare la ricetta anche per fare mix di pankake o frittelle di latte.

Ricetta per fare i pankake in casa

Ingredienti per pankake americani

  • 200g farina 00
  • 1/2 cucchiaino di lievito in polvere disidratato
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato dorato
  • 3 uova grandi
  • 25g di burro fuso
  • Burro q.b.
  • 200 ml di latte
  • olio vegetale

Farcitura pankake

Per il condimento potete sbizzarrirvi: dallo sciroppo d’acero, pancetta cotta, bacon, gocce di cioccolato, mirtilli o burro di arachidi e marmellata.

pankake

Come preparare i Pankake americani

Mescolare la farina, il lievito, lo zucchero semolato e un pizzico di sale in una ciotola grande.

Creare un pozzo al centro con la parte posteriore del cucchiaio quindi aggiungere le uova, burro fuso e latte. Sbattere insieme con una frusta a palloncino, uno sbattitore a mano o elettrico fino a quando non avete ottenuto una pastella liscia ed omogenea. Versare in una caraffa.

Scaldare una padella grande e antiaderente con una piccola noce di burro e 1 cucchiaino di olio a fuoco medio. Quando il burro sembra schiumoso versare la pastella realizzata per i pankake in cerchi rotondi di circa 8 cm di diametro.

Cuocere i pancake sul loro primo lato per circa 1-2 minuti o fino a quando piccole bolle iniziano ad apparire sulla sua superficie. Capovolgere i pankake e cuocere per un altro minuto dall’altra parte. Ripetere fino a quando tutta la pastella è esaurita.

Servite i vostri pancake impilati su un piatto da portata e su un vassoio la farcitura che preferite utilizzare per gli stessi.

Ricordate che possono essere conservati in frigorifero per 2 o 3 giorni, messi sempre dopo che si sono raffreddati. Se invece ne avete fatti troppi e non volete buttarli potete anche congelarli e poi scongelarli a temperatura ambiente qualche ora prima del loro consumo o metterli nel forno per lo scongelamento.

Ideali consumati la mattina a colazione con un buon caffè americano, un tè caldo o anche per uno spuntino pomeridiano. Non manca anche chi li consuma come pasto farciti con condimenti salati come i salumi.

Autore

Condividi