Tintura della pelle homemade: tutto quello che c’è da sapere

La tintura della pelle è una fase fondamentale del processo sia creativo che di rifinitura di un prodotto. Ma in cosa consiste, e si può fare a casa? 

Quello del tintore non è un ruolo semplice. Bisogna conoscere alla perfezione la tipologia di pelle che si vuole colorare, le tinte, le dosi che si vogliono utilizzare e ovviamente le tecniche. Come in tante professioni artigianali, sono necessari anni e anni di pratica ed esperienza per diventare dei veri e propri tintori della pelle, ma oggi è possibile tingere la pelle, soprattutto piccola pelletteria, anche a casa. Molto fa la scelta delle tinte che compriamo. 

Quali vernici per la pelle scegliere 

La scelta del colore per la pelle è un elemento fondamentale. A prescindere dalle tonalità, che variano a seconda della moda e dei gusti della persona, le tinte che vi consigliamo di acquistare per effettuare una buona verniciatura anche a casa sono quelle a base d’acqua come le vernici angelus, molto semplici da utilizzare, elastici, resistenti ai graffi ma soprattutto ideali per la salute tua e dell’ambiente. In commercio sono disponibili diversi kit adatti alla tintura della pelle e li potete facilmente trovare in negozi specializzati, di bricolage o da calzolai. Se avete scelto ad esempio di tingere delle scarpe, troverete sicuramente disponibili molti colori per scarpe e diverse tipologie di tinture in base al tipo di pelle.

Come tingere la pelle 

Per tingere la pelle serve procurarsi un spazio di lavoro che vi permetta di procedere senza sporcare troppo in giro. In seguito, dopo aver scelto la pelle o l’oggetto da tingere, bisogna pulirlo molto bene con un panno o una spazzola morbida e dei detergenti per la pelle. Se volete tingere delle scarpe o degli stivaletti, ricordatevi prima di togliere i lacci, se invece dovete tingere il cinturino di un orologio, ricordatevi di pulire molto bene anche punzoni e tutti i bordi. Dopo la pulizia, è il momento di utilizzare un aggrappante per aprire i pori della pelle facilitando così la tintura e la tenuta del colore. Infine, si applica il colore con una spugna o un tampone della misura adeguata all’oggetto che state tingendo. È molto importante che applichiate il colore con dei gesti regolari, rapidi e circolari in modo da rendere il tutto molto uniforme. 

Insomma, tingere la pelle a casa non è poi un processo così complicato. Grazie a tutte le tinte disponibili, potete cambiare il colore e dare nuova vita a scarpe, giacche, portafogli, borse e perché no, piccoli arredi per la casa. Pronti a dare libero sfogo alla vostra creatività? 

© Riproduzione riservata

x

x