Yogurt greco: perché è l’ideale per la mia dieta

Rispetto allo yogurt classico, lo yogurt greco si differisce sia per la consistenza, molto più densa, ma anche e soprattutto per la composizione, che lo rende ottimo come alimento da inserire all’interno delle diete ipocaloriche, in particolare proteine, minerali, vitamine e sodio.  Scopriamo quindi le proprietà di questo alimento.

Come si ottiene lo yogurt greco

Lo yogurt greco, si ottiene attraverso un secondo processo di filtrazione dello yogurt classico. Nonostante questa seconda filtrazione, le proprietà nutritive restano pressoché invariate perché non restano all’interno della parte acquosa che viene eliminata.

Di fatto, quindi, lo yogurt greco “classico”, non differisce molto da quello intero che siamo abituati a magiare. Ma allora perché viene sempre più consigliato nelle diete ipocaloriche e viene sempre più spesso preferito allo yogurt tradizionale?  Perché lo yogurt greco è uno yogurt a basso contenuto di grassi, ed è questa caratteristica che fa la differenza.

Lo yogurt greco nella dieta

Lo yogurt greco magro, quindi con una bassa percentuale di grassi, si inserisce bene in una dieta ipocalorica di ispirazione mediterranea in quanto è ricco di proteine ed ha un buon potere saziante. Inoltre apporta all’organismo una buona quantità di calcio e vitamine come la B e A.  In più è privo di lattosio e di glutine, quindi può essere consumato da soggetti intolleranti o allergici, ad eccezione di chi è allergico alle proteine del latte. E di facile digeribilità ed ha un’alta percentuale di proteine ed amminoacidi che lo rendono un perfetto spuntino post allenamento, aiutando il recupero muscolare.

Yogurt greco, perché è l’ideale per la mia dieta

Per tornare quindi, alla domanda iniziale, lo yogurt greco, quello a basso contenuto di grassi, è un ottimo alleato per la nostra dieta, grazie al basso contenuto di calorie e grassi, ma all’elevata percentuale di proteine, vitamine ed amminoacidi. Grazie all’alta digeribilità ed al potere saziante è una pratica ed ottima soluzione per i nostri spuntini, soprattutto quelli post workout. Il formato più frequente è quello da 150g ideale come spuntino, magari accompagnato da frutta e da 30g di cereali integrali.

Yogurt greco in cucina

Lo yogurt greco viene molto utilizzato in cucina sia per ricette dolci, fredde o semifredde come gelati o mousse, ma anche in ricette salate. Grazie al suo sapore “non dolce”, infatti viene usato anche in sostituzione della crema di latte nei sughi, magari arricchito con verdure e spezie, e per le salse di accompagnamento alle carni o come farcitura di torte salate.

®Riproduzione riservata / All rights reserved

Autore

Condividi