Debutto al cinema e doppia release musicale: i nuovi progetti di Casadilego

Un ottobre decisamente speciale quello di Elisa Coclite alias Casadilego, cantautrice 19enne che, dopo la vittoria a X Factor nel 2020, ha intrapreso un fruttuoso percorso artistico, che l’ha vista – tra le altre cose – pubblicare il primo EP (eponimo), ottenere un disco d’oro per uno dei suoi singoli di maggior successo, Vittoria, collaborare con Nitro, duettare sul palco del 71esimo Festival di Sanremo nientemeno che con Francesco Renga, che l’ha voluta al suo fianco durante la serata dedicata alle cover per eseguire Una ragione di più della Vanoni.

Questo mese, infatti, è scandito per lei da due novità legate a doppio filo: da una parte, la doppia release Oceano di cose perse (Columbia Records Italy/Sony Music Italy), dall’altra l’esordio da protagonista sul grande schermo in My Soul Summer di Fabio Mollo (che, dopo l’anteprima alla Festa del Cinema di Roma, sarà nelle sale con Europictures per tre giorni, dal 24 al 26 ottobre), film in cui interpreta (rigorosamente dal vivo) proprio i due brani, ossia Oceano di cose perse – scritto da Mara Sattei, prodotto da Enrico Brun – ed Edinburgh attempt no. 2, che compongono i due lati del 45 giri digitale, disponibile per l’ascolto da oggi.

Casadilego nuovo album
Oceano di cose perse, Casadilego

Oceano di cose perse, doppia release dei brani inseriti anche nella colonna sonora del primo film della cantante

Un progetto musicale le cui parole, lievi, crescono perché inserite in un percorso di evoluzione sia sonora che di significati, nel quale «tutto è giovane» – come precisa l’autrice, in modo da «racchiudere e descrivere la delicatezza di una lotta interiore e col mondo, per sfuggire a quello che ci cambia ed essere noi stessi». Oceano di cose perse, secondo Sattei – che ne ha curato il testo – è contraddistinto da «sonorità spensierate, leggere ma comunque introspettive, [che] mi ricordano molto ciò che ero io alla sua età»; e poi aggiunge: «Dentro un oceano di cose perse a volte riusciamo a ritrovarci, e altre volte a lasciare andare ciò che non ci appartiene più. Questo è quello che è successo con questo brano e spero arrivi anche a tutti voi».

My Soul Summer,  «un racconto di formazione puro e semplice»

Per quanto riguarda la pellicola (che verrà proiettata durante la kermesse capitolina, domenica 16 ottobre), può vantare un cast di prim’ordine, che comprende Tommaso Ragno, Anna Ferzetti e Lunetta Savino; rilegge il classico filone del coming of age, nel caso specifico quello della 17enne Anita (Casadilego), adolescente timida e insicura destinata, attraverso l’incontro con Vins (Ragno), famoso cantante dai trascorsi burrascosi, a vivere un’estate indimenticabile, in cui riuscirà a scoprire – e apprezzare – un modo del tutto peculiare di vivere la musica, sviluppando appieno il proprio talento.

My soul summer cast
Casadilego in My Soul Summer

Il regista definisce My Soul Summer «un racconto di formazione puro e semplice», in cui tutto ruota intorno alla musica, al punto che «le scene musicali, sia quelle di musica classica al pianoforte che quelle cantate, sono in presa diretta». Mollo, poi, elogia la protagonista, «un talento vero e puro, un’artista che attraverso la musica racconta la vita».

Il film è una produzione Bartleby Film e Fidelio con Rai Cinema, ed è prodotto da Massimo Di Rocco, Luigi Napoleone per Bartleby Film, Silvio Maselli e Daniele Basilio per Fidelio.

Una clip esclusiva di My Soul Summer

Nell’immagine in apertura, Anita/Casadilego in una scena di My Soul Summer

© Riproduzione riservata